Iscriviti

Veneto: 16 casi di meningoencefalite da zecche

Dei 16 casi veneti, metà sono stati registrati nella provincia di Belluno. Lo afferma la Direzione prevenzione dell’Area sanità e sociale della Regione nel quarto bollettino 2019 sulla Sorveglianza delle Arbovirosi.

Salute
Pubblicato il 23 agosto 2019, alle ore 12:19

Mi piace
11
0
Veneto: 16 casi di meningoencefalite da zecche

Estate tranquilla in Veneto per quanto riguarda le punture di zanzare, zecche e in generale degli artropodi che trasmettono infezioni da Arbovirus all’uomo come la temuta West Nile, il virus Tbe (Tick Borne Encephalitis) e le meno note Usutu, febbre Dengue, febbre Chikungunya e il virus Zika.

La Direzione prevenzione dell’Area sanità e sociale della Regione mediante il quarto bollettino sulla Sorveglianza delle Arbovirosi ha dato esiti capaci di far fare un respiro di sollievo.

Infezioni in diminuzione

L’assessore alla Sanità Manuela Lanzarin, ha sottolineato “il positivo crollo dei casi di West Nile, scesi quest’anno a 10 totali (compreso uno ancora dubbio), contro i 105 (con 34 forme neuroinvasive) che si registrarono il 21 agosto 2018“. Gli esperti hanno spiegato che sono molteplici i fattori che hanno contribuito alla diminuzione di infezioni, ha riferito il ministro alla Sanità, tra tutti ricorda il contributo significativo dato dal Piano straordinario di disinfestazione che lo scorso anno la Regione ha definito e attuato grazie a un finanziamento di 500 mila euro. Non di poca importanza e per questo va ricordata anche “la campagna di prevenzione e informazione rivolta ai cittadini e la meticolosità dei monitoraggi, che ci consentono di avere sempre la situazione aggiornata” ha detto sempre Manuela Lanzarin.

Dei 16 casi di Tbe trasmesso dalle zecche 9 si sono evoluti in encefalite, gli altri sette hanno manifestato soltanto l’infezione. Le province venete che hanno contratto la puntura da zecca sono Belluno con 8 casi, Vicenza 5, Treviso e Padova un solo caso, un ultimo caso in un residente fuori regione. Tra le scelte di prevenzione, tenendo conto che nel bellunese il virus è più diffuso, la Regione Veneto è venuta incontro alla vaccinazione contro l’encefalite da zecche con l’offerta gratuita o semigratuita del vaccino.

Sono 4 i casi di West Nile a Padova, 3 a Vicenza e 2, forse tre, uno è ancora allo studio, a Treviso. Nessun caso di Usutu. Sono stati 18 i casi di febbre Dengue da inizio anno ad oggi, ma riguardano tutti persone che sono state all’estero, così pure per i due i casi di Chikungunya e per l’unico caso di virus Zika.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Penso che il piano di disinfestazione abbia dato i suoi risultati molto positivi e mi auguro che possa continuare ad essere mantenuto anche nei prossimi anni. Penso che anche la continua informazione su come proteggersi dalle punture di zanzare od altro, pian piano abbi modellato il nostro modo di agire. Un esempio tra tutti? Mai acqua stagnante nei sottovasi!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!