Iscriviti

Uno spray nasale per combattere la depressione, l’Europa dice si

Primo si in Europa per un nuovo spray antidepressivo; il farmaco, che verrebbe somministrato per via nasale, ridurrebbe gli effetti della depressione grave già dal secondo giorno di utilizzo.

Salute
Pubblicato il 21 ottobre 2019, alle ore 11:28

Mi piace
11
0
Uno spray nasale per combattere la depressione, l’Europa dice si

Il Comitato per i Medicinali destinati all’uso Umano (Chmp) dell’Ema (Agenzia Europea per i Medicinali) ha raccomandato l’approvazione dell’Esketamina, un innovativo spray nasale indicato per il trattamento della depressione grave e resistente alle terapie; il primo si in Europa, quindi. Se il farmaco verrà approvato anche dalla Commissione Europea, sarà il primo nuovo meccanismo d’azione per combattere il disturbo psichico più diffuso degli ultimi trent’anni.

L’Esketamina spray nasale, utilizzato negli adulti con depressione grave che non rispondono ai trattamenti comuni, dovrà essere associato ad un altro antidepressivo assunto per via orale: un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina oppure ad un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina. Attualmente il disturbo depressivo colpisce all’incirca 40 milioni di Europei e un terzo di essi non rispondono alle terapie ad ora disponibili.

L’approvazione del farmaco da parte del Comitato per i Medicinali destinati all’uso Umano segue il consenso della Food and Drug Administration (Fda), avvenuto nel marzo 2019. La palla, adesso, passa alla Commissione Europea, il cui responso finale è atteso per la fine del 2019.

Siamo soddisfatti del parere del Chmp e della raccomandazione a favore dell’approvazione di esketamina spray nasale come terapia per i pazienti adulti affetti da disturbo depressivo maggiore resistente al trattamento“, è quanto è stato dichiarato da Husseini K. Manji, Global Head Neuroscience Therapeutic Area di Janssen Research & Development.

Il problema, secondo lo specialista, è che per oltre 30 anni, periodo nel quale la malattia psichica è diventata più diffusa, a questi pazienti non sono state date nuove opzioni terapeutiche, nemmeno quando quelle standard non riuscivano a migliorare la situazione. I dati emersi da cinque diversi studi dimostrano che i pazienti trattati con Esketamina riscontrano miglioramenti già dal secondo giorno di terapia.

Il farmaco sotto forma di spray nasale, quindi, potrebbe rivelarsi un’importante innovazione nella cura della depressione maggiore resistente alle altre forme di trattamento, sfruttando una modalità di somministrazione unica e mai provata prima.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Laura Filippi

Laura Filippi - Uno studio tutto nuovo che ha generato un farmaco che sembra essere in grado di andare a colpire le forme più gravi di depressione prendendo la via nasale. "Strano", sicuramente, ma che sembra avere un successo inaspettato che supera anni e anni di antidepressivi assunti per via orale. Trovo la ricerca interessante: una nuova opportunità di gestione della depressione anche per chi non risponde ai trattamenti in essere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!