Iscriviti

Troppo stress? Colpa della posta elettronica

Una nuova ricerca che giunge dal Canada dimostra come chi controlla la propria casella di posta elettronica numerose volte al giorno presenta livelli di stress significativamente più alti di coloro che lo fanno con minore frequenza

Salute
Pubblicato il 7 dicembre 2014, alle ore 00:08

Mi piace
0
0
Troppo stress? Colpa della posta elettronica

I dispositivi elettronici sono ormai parte integrante del nostro quotidiano. Il motto della vita odierna è senza dubbio “always connected”. Di fatto l’avvento di Internet e la presenza sul mercato di device sempre più potenti e dalle dimensioni contenute hanno rivoluzionato completamente le nostre abitudini. Siamo sempre connessi e il tempo che trascorriamo in rete tende a crescere sempre più.

Se da un lato i vantaggi della nuova era sono evidenti e sotto gli occhi di tutti, d’altro canto un uso eccessivo e spesso compulsivo di tali tecnologie può favorire un considerevole aumento del livello di stress del nostro organismo. E’ questo il risultato al quale è giunta una ricerca pubblicata su Nature Medicine ideata dalla psicologa Elizabeth Dunn e dal ricercatore Kostadin Kushlev, dell’Università della Columbia britannica, in Canada.

Lo studio è stato condotto su un campione di 124 persone tra le quali studenti, analisti finanziari, medici e professionisti di vari settori. Persone di diversa estrazione ma con una caratteristica in comune: controllare la posta elettronica in maniera assidua e comunque non meno di quindici volte al giorno.

Il campione è stato quindi suddiviso in due gruppi: al primo è stato vietato di controllare la casella di posta per più di tre volte al giorno mentre al secondo non sono state indicazioni in merito lasciandolo libero di comportarsi come in precedenza. Al termine del periodo di osservazione, i ruoli dei due gruppi sono stati invertiti incrociando le prescrizioni suddette.

I risultati non lasciano molto spazio ai dubbi. Il campione di persone lasciato libero di controllare la posta elettronica quante volte desiderasse ha mostrato livelli di stress significativamente più alti di quelli fatti registrare da coloro ai quali l’utilizzo della posta elettronica era stato limitato.

Data la capillarità e la sempre maggiore diffusione di dispositivi elettronici quali smartphone e tablet la ricerca ci mette in guardia in merito ad un loro corretto utilizzo. Lo “stress” non è un concetto generico ma un termine con il quale si indicano condizioni fisiche ben precise quali ad esempio valori di cortisolo sopra la media. Come risaputo, uno stress cronico può incidere pesantemente sulla salute del sistema cardiovascolare e portare a gravi conseguenze.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!