Iscriviti

Transaminasi GOT(AST) GPT(ALT): significato valori alti o bassi

Tramite un prelievo del sangue possiamo controllare i valori delle Transaminasi, che ci danno un quadro generale sulla salute del nostro fegato, del cuore e dell'apparato scheletrico.

Salute
Pubblicato il 12 maggio 2017, alle ore 17:29

Mi piace
20
0
Transaminasi GOT(AST) GPT(ALT): significato valori alti o bassi

Le transaminasi sono delle sostanze enzimatiche che si trovano all’interno delle cellule del fegato. Il loro valore è utile per capire lo stato di salute del nostro fegato ma anche del cuore e del nostro apparato scheletrico.
L’esame delle transaminasi viene effettuato tramite prelievo venoso ed è un esame di routine, molto spesso richiesto proprio per tenere sotto controllo lo stato di salute del fegato.

Le transaminasi si dividono in:

  • transaminasi GOT o AST che possono dare un quadro generico della salute del cuore e dell’apparato scheletrico
  • transaminasi GPT o ALT che indicano la salute del fegato.

Transaminasi GOT – AST

La sigla di questo enzima sigifica letteralmente transaminasi glutamico-ossalacetico, oppure chiamato AST ovvero aspartato transferasi. Le transaminasi GOT contenute nel fegato, indicano lo stato di salute di questo organo, ma servono anche per valutare eventuali lesioni al cuore oppure delle alterazioni ai muscoli che coordinano i movimenti del nostro scheletro.

Valori transaminasi GOT bassi o alti

I valori entro i quali oscillano le GOT sono:

  • per i bambini fino ai 13 anni: 8 – 60 U/l
  • uomini adulti: 8 – 48 U/l
  • per le bambine fino ai 13 anni: 8 – 50 U/l
  • donne adulte: 8 – 43 U/l

In caso i valori superino quelli segnalati come i valori massimi, potrebbero essere determinati da: alcolismo, asma, cirrosi epatica, distrofia muscolare, epatite, gotta, infarto dei miocardio, interventi chirurgici, leptospirosi, ittero ostruttivo, metastasi epatiche, mononucleosi o pancreatite.

Perchè i valori destino preoccupazioni devono essere oltre 10 volte i valori basali, in caso fossero lievemente alzati potrebbe trattarsi di una steatoepatite, steatosi, danno da farmaci o epatiti virali in fase non acuta.

Se i valori riscontrati sono più bassi di quelli basali, potrebbero essere determinati da: diabete, dialisi o gravidanza.

Transaminasi GPT – ALT

Il nome di questo enzima significa letteralmente transaminasi glutamico piruvica, mentre ALT sta per alanino amino transferasi. Mentre le transaminasi GOT indicano lo stato di salute anche dei muscoli e del cuore, le GPT danno l’esatta valutazione della gravità dell’alterazione del fegato.

Valori transaminasi GPT bassi o alti

I valori entro i quali oscillano le GPT sono:

  • uomini adulti: 7 – 55 U/l
  • donne adulte: 7 – 45 U/l

In caso i valori superino quelli segnalati come i valori massimi, potrebbero essere determinati da: cirrosi epatico, uso di contraccettivi, distrofia muscolare, emolisi da epatiti, ittero ostruttivo, metastasi epatiche, mononucleosi, obesità, pancreatite, scompenso circolatorio o traumi.

Anche in questo caso perchè i valori destino particolare preoccupazione, devono superare di 10 volte i valori basali.

I valori delle transaminasi alte è spesso asintomatico, a meno che non si parli di livelli di particolare gravità. Delle piccole spie che potrebbero indicare questi valori alti potrebbe essere una stanchezza diffusa con debolezza, ed una virata del colore della pelle verso un innaturale giallastro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Il fegato ed un organo davvero importante nel nostro organismo, e le transaminasi sono un esame che riesce a darti in modo poco invasivo la salute del fegato e dei tuoi muscoli. Un esame che specialmente quando si arriva ad una determinata età, è davvero consigliato per assicurarsi la propria salute.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!