Iscriviti
Torino

Torino: la chirurgia robotica salva una bimba di 4 anni da un tumore maligno

Una bimba di 4 anni, grazie ad un delicato intervento di chirurgia robotica, ha subito l'asportazione di un tumore maligno renale. La piccola sta bene ed è stata dimessa.

Salute
Pubblicato il 13 maggio 2021, alle ore 16:45

Mi piace
3
0
Torino: la chirurgia robotica salva una bimba di 4 anni da un tumore maligno

Un intervento chirurgico delicato e perfettamente riuscito quello che si è svolto alla Città della Salute e della Scienza di Torino, dove una bimba di 4 anni è stata salvata da un tumore maligno grazie alla chirurgia robotica e alla tecnologia 3D. L’operazione, con pochissimi precedenti al mondo, è stata effettuata dal professor Gontero e dal suo team, nelle sale robotiche del nosocomio torinese, in collaborazione con anestesisti e rianimatori dell‘ospedale infantile Regina Margherita e con il personale infermieristico delle sale operatorie delle Molinette e dell’ospedale pediatrico.

Per la prima volta in Italia, ed una delle prime al mondo, dunque, un robot ha asportato in età pediatrica, su una bimba di 4 anni, un tumore renale maligno senza rimozione dell’intero rene, dopo la ricostruzione in 3D dell’anatomia della bambina, come annunciato in una nota la Città della Salute di Torino.

L’intervento chirurgico 

Proprio prima di Pasqua, la piccola, che pesa appena 14 chili, è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale infantile Regina Margherita con febbre alta e dolori addominali. Un’ecografia ed una TAC hanno rivelato la presenza di una massa di 4 cm al polo superiore del rene destro. Dalle analisi con risonanza magnetica nucleare, nel reparto di oncoematologia, è emersa la posizione di difficile accesso della massa tumorale, localizzata tra fegato, grossi vasi del corpo e vasi del rene.

Il caso è stato discusso in maniera multidisciplinare con gli oncologi, gli urologi pediatrici (dottoressa Simona Gerocarni Nappo) e gli urologi dell’ospedale Molinette (professor Paolo Gontero, decidendo di effettuare in modo sperimentale l’intervento per via robotica con la disponibilità del professor Gontero, esperto di chirurgia laparoscopica e robotica del rene nell’adulto.

Prima è stata ricostruita l’anatomia della piccola in 3D e alcuni giorni dopo si è avuta l’operazione vera e propria con tecnica robotica, durata 3 ore, dove è stato asportato completamente il tumore, preservando il rene. L’intervento è perfettamente riuscito, la bambina è stata tenuta in osservazione per 24 ore in terapia intensiva del Regina Margherita e poi è stata trasferita nel reparto di Chirurgia Alta Intensità. Quattro giorni dopo la bambina è stata dimessa, pur continuando a sottoporsi, periodicamente, a controlli. Di questa brutta esperienza le resteranno solo 4 piccole cicatrici all’addome. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una storia a lieto fine, quella della bimba di 4 anni salvata dalla chirurgia robotica e 3D. Mi fido ciecamente del progresso medico-scientifico, come in questo caso, dove è stato possibile ottenere un autentico miracolo grazie alla professionalità di tutta l'equipe. Grazie a tutti i medici e un abbraccio alla piccola guerriera.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!