Iscriviti

Sindrome del Savant, cos’è e caratteristiche

E’ possibile che una persona affetta dalla sindrome del Savant faccia il medico? E' una domanda che in molti si pongono, soprattutto chi segue la serie televisiva The Good Doctor. Scopriamo le caratteristiche di questa sindrome per capire se è possibile.

Salute
Pubblicato il 29 agosto 2018, alle ore 17:47

Mi piace
12
4
Sindrome del Savant, cos’è e caratteristiche

Chi segue la serie tv The Good Doctor e chiunque abbia sentito parlare del successo che ha avuto questa serie, si pone dinanzi alla domanda “E’ possibile che una persona affetta dalla sindrome del Savant (una forma di autismo) faccia il medico?”; attraverso quest’articolo scopriamo quali sono le caratteristiche della sindrome del Savant, come si manifesta e quali sono le capacità geniali che sviluppano i pazienti che ne sono affetti.

Questa particolare malattia rientra nella categoria di autismo e non è la prima volta che viene affrontata negli schermi televisivi; la precedente pellicola ad essa dedicata era il film “Rain Man”.
La serie tv The Good Doctor ha avuto un successo planetario e quindi in molti si domandano che cos’è questa sindrome e se è possibile, per chi ne soffre, diventare medico di professione.

Bisogna spiegare che la Sindrome del Savant è una forma di autismo e quindi chi ne è affetto ha dei deficit (delle cose in cui non riesce) però quello che caratterizza questa particolare sindrome è il fatto che chi ne soffre ha delle zone chiamate “isole” con delle capacità molto speciali che sono nettamente in contrasto con le loro disabilità mentali. Questo è ciò che rende queste persone dei veri e propri geni.

Innanzitutto bisogna dire che è una malattia molto rara, soltanto un autistico su dieci ha questa particolare forma e, tendenzialmente, su 7 casi di Sindrome del Savant 6 riguardano i maschi mentre 1 riguarda le femmine. Molti esperti specificano che circa la metà delle persone che hanno la Sindrome del Savant possiedono anche dei disturbi simili all’autismo mentre la restante parte (circa il 50%) ha delle disabilità nello sviluppo mentale e dei ritardi cognitivi.

Chi soffre di questa malattia ha dei danni nell’emisfero cerebrale sinistro, che porta ad avere delle particolari doti artistiche e musicali oltre che di calcolo come le capacità non simboliche, quelle artistiche, quelle concrete e percepibili direttamente. Secondo gli studi degli esperti sembra che il cervello, riscontrando problemi nell’emisfero sinistro, reagisca sviluppando maggiormente l’emisfero destro, favorendo quindi un accentuato sviluppo del cervello in tutto ciò che riguarda l’emisfero destro.

Le principali capacità delle persone affette dalla Sindrome del Savant sono:

  • Memoria: riescono a memorizzare statistiche, numeri di telefono, orari e qualunque altra informazione in una quantità fortemente superiore alla media di tutte le persone considerate sane
  • Calcolo: riescono a fare delle operazioni con grandi numeri in modo estremamente rapido e con estrema facilità, riescono a ricordare una grande vastità di numeri come ad esempio tutti i numeri primi, inoltre riescono a calcolare qualsiasi giorno dell’anno
  • Abilità musicali: imparano a suonare strumenti o canzoni dopo averle ascoltate una sola volta
  • Abilita artistiche: riescono a dipingere, scolpire, disegnare in maniera estremamente semplice e automatica
  • Abilità linguistiche: sono quelle più rare tra tutte le abilità che possono avere le persone affette dalla sindrome; quest’abilità nello specifico permette loro di imparare a leggere e scrivere facilmente in qualsiasi lingua.

Ci si domanda quando e perché appaia questa sindrome del Savant e quali sono le capacità che si acuiscono. Gli scienziati sono arrivati a stabilire che questa malattia può comparire per cause congenite (derivante dall’Unione di DNA materno e paterno) o in seguito a danni cereebrali. Una volta che si soffre di questa sindrome, le abilità che la caratterizzano si possono sviluppare improvvisamente così come all’improvviso possono anche sparire.

Gli scienziati hanno quindi diviso la sindrome del Savant in tre classi:

  1. Splinter Skills: in questa categoria rientrano tutti quelli che hanno delle specifiche capacità in netto contrasto con il loro generale livello di capacità cerebrali.
  2. Talented Savants: coloro che hanno un alto livello di abilità che contrasta quello della loro disabilità.
  3. Prodigious Savants: in questa rientrano tutte quelle persone che hanno la forma più rara di questa condizione; quindi chi rientra in questa categoria ha delle particolari abilità che lo rendono geniale. Queste abilità non sono in contrasto con le disabilità, e ciò rende queste caratteristiche straordinarie.
Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Penso che sicuramente chi soffre di questa sindrome può diventare un medico, e molto altro, specie se appartiene alla categoria Prodigious Savants. Sicuramente le persone affette incontreranno molte difficoltà, anche dovute al fatto che la gente si soffermerà sull'impatto iniziale senza guardare oltre e senza rendersi conto che ciò che le distingue potrebbe essere proprio quello che fa la differenza quando le cose non vanno nel modo migliore - come nella medicina - perché le rende in grado di pensare oltre ai soliti schemi e di ricordare molte più cose.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!