Iscriviti

Scoperto un vaccino contro la celiachia. Il farmaco è in sperimentazione

E' stato scoperto un vaccino in grado di annullare l'effetto del glutine nell'intestino. Il vaccino è ancora in fase sperimentale e potrebbe essere la risposta alle tante persone che soffrono di celiachia

Salute
Pubblicato il 2 novembre 2018, alle ore 08:09

Mi piace
7
0
Scoperto un vaccino contro la celiachia. Il farmaco è in sperimentazione

La celiachia è una patologia sempre più diffusa; questa comporta la necessità di eliminare dalla propria dieta tutti gli alimenti che contengono glutine.

E’ recente la notizia che esiste un farmaco in grado di arrestare gli effetti della celiachia; il farmaco permettere quindi di consumare alimenti come pane e pasta in tranquillità.

Gli effetti del vaccino

Fino ad oggi, chi soffre di celiachia non poteva mangiare alimenti che contengono glutine perché pericolosi per la salute.È stato scoperto un farmaco, un vaccino, in grado di contrastare gli effetti del glutine sull’organismo permettendo al celiaco di mangiare anche pane e pasta di frumento.

Il vaccino, il Nexvax2, è ancora in fase sperimentale ed è stato sviluppato da alcuni ricercatori australiani. L’obiettivo del farmaco è permettere al sistema immunitario dei celiaci di rispondere al glutine.

A capo della ricerca c’è il gastroenterologo, Dr Jason Tye-Din, del WEHI e del Royal Melbourne Hospital. Il ricercatore ha dichiarato che l’obiettivo del vaccino è agire sulle cellule del glutine e fare comprendere al corpo come gestire il complesso proteico. Le sue parole sono ottimiste: “Se puoi somministrare il vaccino in iniezioni successive, puoi riqualificare il sistema immunitario, così da imparare a sviluppare una tolleranza al glutine“. 

La celiachia

La celiachia è un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, dovuta all’ingestione di glutine in soggetti predisposti. È una patologia geneticamente ereditaria. Il glutine è una componente proteica, alcool-solubile, presente in alcuni cereali, come frumento, orzo e segale. Si trova, quindi in molti alimenti comuni nella nostra dieta mediterranea, tra cui nel pane e nella pasta.

Durante la fase della digestione, il cibo si trova nel piccolo intestino, o intestino tenue; nei celiaci questo comporta che assunti alimenti che contengono glutine, l’intestino si infiamma. La conseguenza è che si interrompe l’assorbimento dei nutrienti e il celiaco ha problemi di salute, spesso gravi. Un’altra conseguenza da non sottovalutare è che chi soffre di celiachia può avere disturbi alimentari, tra cui la malnutrizione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - Conosco tante persone che soffrono di celiachia e capisco quanto possa essere difficile la loro dieta alimentare. Mi auguro che la sperimentazione di questo farmaco porti ai risultati ipotizzati e sperati o apra la strada a nuove ipotesi e soluzioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!