Iscriviti

Roberto Burioni attacca i NoVax: "Dal 5 agosto chiusi in casa come dei sorci"

La mossa di Mario Draghi sta portando i primi risultati, poiché secondo "Il Sole 24 Ore" nelle ultime ore si registra il boom di prenotazioni per il green pass. Resta però ancora da migliorare la comunicazione di Roberto Burioni.

Salute
Pubblicato il 24 luglio 2021, alle ore 09:42

Mi piace
1
0
Roberto Burioni attacca i NoVax: "Dal 5 agosto chiusi in casa come dei sorci"

Nella conferenza stampa del 22 luglio il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha annunciato le nuove riforme dedicate al green pass che, dal 6 agosto, diventa praticamente obbligatorio per prendere parte a molte delle attività sociali come quello di andare in palestra o piscina, agli stadi, fare i concorsi e molto altro.

A quanto pare la decisione di Mario Draghi, copiata spudoratamente da Emmanuel Macron in Francia, sta portando i frutti sperati. Secondo il sito de “Il Sole 24 Ore” in Lombardia, Piemonte, Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Veneto e Lazio sarebbero raddoppiate le prenotazioni e alcuni siti sono andati in tilt proprio a causa delle numerose richieste. Nonostante questo non mancano alcuni campanelli d’allarme, come rivelato da Luca Zaia: “Siamo in grado di garantire i vaccini? A me sembra che ne manchino perchè vi confermo che c’è un assalto alla diligenza per vaccinarsi”.

Le dichiarazioni di Roberto Burioni

Il primo a gioire dopo le dichiarazioni di Mario Draghi è stato Roberto Burioni, che ormai è diventato a tutti gli effetti una star di Twitter. Spesso e volentieri il virologo rilascia gli aggiornamenti sui vaccini sul suo profilo seguito da 300 mila persone, non mancando però di lanciare alcuni attacchi pesanti contro i cosiddetti NoVax.

Il divulgatore scientifico nella tarda serata di ieri ha lanciato un altro duro attacco nei confronti di coloro che ancora oggi deve vaccinarsi: “Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci. Numerosi utenti, tra l’altro anche dei medici, hanno attaccato le sue dichiarazioni: “Io capisco la frustrazione che deriva da attacchi quotidiani volgari, ma rispondere con questi toni, per qualcuno che ha meritoriamente scelto di fare divulgazione, è altamente controproducente e dannoso”.

Come se non bastasse Roberto Burioni, sempre nelle ultime ore, sta liberamente pubblicando degli screen di alcuni utenti poco convinti dal vaccino, ove non mancano delle derisioni sul loro conto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Credo che la proprietà di linguaggio è sempre importante, ma fortunatamente da oggi abbiamo l'esempio di Roberto Burioni: se ci comportiamo il contrario di come fa lui sui social network molto probabilmente anche molti "novax" si potrebbero convincere a vaccinarsi. Con un atteggiamento invece denigratorio e minaccioso non si va molto avanti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

25 luglio 2021 - 18:19:17

Che simpaticone sto tipo...

0
Rispondi