Iscriviti

Possiamo evitare una possibile nuova pandemia? Le ipotesi degli esperti

In seguito al covid, che ormai è presente nelle nostre vite da un anno a questa parte, i primi interrogativi che scienziati, ricercatori ed esperti si sono posti sono stati quelli relativi al poter prevedere o almeno evitare una nuova pandemia.

Salute
Pubblicato il 10 dicembre 2020, alle ore 12:35

Mi piace
7
0
Possiamo evitare una possibile nuova pandemia? Le ipotesi degli esperti

Ormai il covid ha modificato completamente il nostro stile di vita e non soltanto a livello fisico ma anche a livello psicologico. Sensazioni come paure, ansie e preoccupazioni sono aumentate a dismisura tra le persone e possono essere nettamente giustificate. Una paura comune che appunto coinvolge scienziati e medici di tutto il mondo è la possibilità in futuro di ritrovarsi di nuovo a combattere contro una pandemia, e già da adesso si stanno attivando per prevenire ciò e soprattutto evitare un’altra tragedia tale, ma è possibile?

Prima e durante l’esplosione del covid in tutto il mondo, uno studio aveva dimostrato che in realtà prevenire una pandemia mondiale non era possibile per i molteplici fattori che vanno a caratterizzare la diffusione di una pandemia. Ma gli esperti di biodiversità avvertono, contrariamente a quanto detto dallo studio precedente, che per prevenire ed evitare una nuova malattia globale bisogna difendere gli ecosistemi, adottando politiche precauzionali.

Ormai l’uomo modifica ogni anno sempre di più l’ambiente in cui vive e ciò rende ancora più facile la diffusione di nuovi patogeni poichè va a stravolgere quelli sono gli ecosistemi originali e ciò influisce di conseguenza anche sulla diffusione di malattie più o meno conosciute e influenza anche lo spillover ovvero il salto di specie da animali e umani. Malattie come il covid-19, l’ebola o la sars derivano proprio da questi cambiamenti messi in atto dall’uomo e dall’alterazione dell’habitat naturale che porta poi alla convivenza forzata tra uomo e animale.

Paradossalmente questo aspetto è collegato anche ai bruschi cambiamenti climatici che ormai fanno parte della nostra realtà e sono causa di fenomeni ambientali devastanti poichè anche in questo caso l’alterazione dell’habitat naturale ha solo conseguenze negative. Secondo gli esperti bisogna agire in modo mirato andando a rafforzare quelle che sono le aree più esposte all’evolversi di nuove pandemie con decisioni politiche adatte.

Basti pensare che il covid non ha causato dolore solo attraverso le numerose vittime ma anche attraverso tutte le problematiche che ha portato con sé. Soprattutto a livello economico una crisi del genere non può essere più affrontata perchè il mondo adesso si trova in ginocchio e con fatica cerca di rialzarsi. Quindi la parola d’ordine è PREVENIRE.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Luigi Ceci

Luigi Ceci - Penso che la pandemia che stiamo ancora vivendo abbia dimostrato abbastanza lo strazio e il dolore che può essere causato da una non cura del nostro mondo. Tutto ciò a mio avviso rappresenta una sorta di ritorsione della natura nei nostri confronti,nei confronti di chi l'ha modificata profondamente e sfruttata però in maniera errata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!