Iscriviti

Fda: "Potrete vedere i documenti sul vaccino Pfizer solo nel 2076"

La Fda ha chiesto ad un giudice federale di aspettare fino al 2076 prima di pubblicare le informazioni in base alle quali ha dato il via libera al siero Pfizer ma i no Vax sono già scatenati.

Salute
Pubblicato il 20 novembre 2021, alle ore 14:50

Mi piace
0
0
Fda: "Potrete vedere i documenti sul vaccino Pfizer solo nel 2076"

Un gruppo formato da oltre 30 professori e scienziati di svariate università tra cui Yale, Harvard, Ucla e Brown, hanno chiesto al governo di condividere i dati su cui si è basato per l’autorizzazione del vaccino Covid Pfizer-BioNtech. 

La Fda (Food and Drug Administration), agenzia per i farmaci statunitense, dal suo canto, ha chiesto ad un giudice federale di aspettare fino al 2076 prima di pubblicare le informazioni in base alle quali ha dato il via libera al siero Pfizer. Gli avvocati del Dipartimento di Giustizia che rappresentano la Fda sostengono che viene richiesta una quantità enorme di materiale, circa 329 mila pagine.

Cosa sta accadendo

Dunque, se i comuni cittadini dovranno aspettare 55 anni prima di sapere com’è andata veramente, i No Vax sono già scatenati. La Ong “Sanità pubblica e medici professionisti per la trasparenza” ritiene che la posizione della Fda di aspettare fino al 2076 per completare la produzione sia assurda e inconcepibile, aggiungendo che è necessario avere i documenti immediatamente.

Nella loro vertenza si sottolinea che la Fda ha proposto di produrre 500 pagine di dati al mese, completando la produzione in quasi 55 anni, nel 2076. Quindi, fino a quando tutta la mole di documentazione fornita da Pfizer alla Fda non sarà disponibile, gli scienziati indipendenti non potranno effettuare nessuna analisi appropriata. La Ong in questione tuona: questi scienziati indipendenti e di fama mondiale dovrebbero avere i dati immediatamente.

I dubbi dei medici che hanno fatto causa alla Fda

Tra i medici della Ong che hanno fatto causa alla Fda troviamo Harvey Risch, professore di epidemiologia presso la Yale School of Public Health) e Aaron Siri,che lo scorso novembre aveva scritto: “La promessa di trasparenza della Fda è, per usare un eufemismo, un mucchio di illusioni”. Questi medici si chiedono perchè la Fda abbia dato il via libera al vaccino Pfizer in tempi molto rapidi, quando ci sono tempi biblici per rendere disponibili al pubblico i dati che hanno portato al via libera.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Ritengo che la Fda faccia benissimo a prendersi tutto il tempo necessario per raccogliere dalla Pfizer la documentazione utile a capire perché sia stato dato il via libera al vaccino in tempi così rapidi. Se i comuni cittadini dovranno attendere 55 anni per sapere la verità, come mai i No Vax hanno tutta questa fretta di sapere?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!