Iscriviti

Pfizer e BioNTech promettono un vaccino contro la variante sudafricana Omicron entro 100 giorni

Se la variante sudafricana, che sta facendo molto discutere negli ultimi giorni, dovesse dimostrarsi resistente ai vaccini Pfizer e BioNTech promettono un "aggiornamento" al loro vaccino.

Salute
Pubblicato il 27 novembre 2021, alle ore 11:38

Mi piace
1
0
Pfizer e BioNTech promettono un vaccino contro la variante sudafricana Omicron entro 100 giorni

Per il momento si sa poco o nulla in merito alla variante sudafricana, o B.1.1.529, che si sarebbe diffusa in svariati paesi dell’Africa, tra cui il Botswana, sta iniziando a far preoccupare tutta l’Europa. In Italia infatti è stato immediatamente bloccato l’ingresso nel nostro paese a coloro che negli ultimi quattordici giorni sono stati in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini e Malawi.

La commissione Europea ha invece fatto sapere di essere pronta a bloccare tutti i viaggi aerei dall’Africa meridionale, proprio a causa della nuova variante, come riportato tra l’altro dal presidente Ursula von der Leyen su Twitter. Intanto gli scienziati di tutto il mondo, tra cui ovviamente l’OMS, si riunirà per determinare se la nuova variante debba essere classificata come preoccupante, ma a oggi si sa solamente che ha 32 variazioni della proteina spike ed è anche più contagiosa.

Pfizer e BioNTech promettono un nuovo vaccino in caso di necessità

In una nota di Pfizer si può leggere che: “Nel caso in cui emerga una variante di fuga dal vaccino, Pfizer e BioNTech prevedono di essere in grado di sviluppare e produrre un vaccino su misura contro quella variante in circa 100 giorni, previa approvazione normativa”.

Al momento gli studi su questa nuova variante stanno andando avanti incessantemente: “Stiamo continuando costantemente con gli sforzi di sorveglianza incentrati sul monitoraggio delle varianti emergenti che potenzialmente sfuggono alla protezione del vaccino. Come sempre continueremo a seguire la scienza mentre esaminiamo i migliori approcci per proteggere le persone da Covid”.

Osservando il pensiero degli esperti italiani, Andrea Crisanti, che negli ultimi giorni ha mostrato i suoi dubbi per il vaccino dedicato ai bambini, rivela che il panico nei riguardi della variante sudafricana è totalmente prematura, ma in caso di situazione pericolosa invita il Governo a un lockdown totale. Anche Bassetti e Galli invitano la popolazione alla calma, affermando di essere ottimisti e invitando la gente a continuare la normale vaccinazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - In poche parole bisogna solamente sperare che questa nuova variante non buchi i vaccini, caso contrario siamo praticamente come due anni fa, con lockdown per tutti, zone rosse e sperare che nascono dei vaccini ideali prima di poter tornare alla fatidica libertà che, con il passare delle settimane, diventa sempre più una utopia.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

27 novembre 2021 - 13:12:19

Intanto smaltiamo le scorte di quello superato :D

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Emanuele Novizio

27 novembre 2021 - 21:15:01

Beh noi italiani ci stiamo iniettando di tutto ,quindi lo faremo senz'altro

0