Iscriviti

Peperoncino e paprika allungano la vita

Consumare peperoncino e paprika allungherebbe la vita, secondo un recente studio, in quanto inibiscono il dolore

Salute
Pubblicato il 27 maggio 2014, alle ore 12:01

Mi piace
0
0
Peperoncino e paprika allungano la vita

Peperoncino e paprika allungano la vita. Secondo una ricerca condotta dall’Università della California basterebbe assumerne regolarmente per aumentare le speranze di sopravvivenza. Infatti, peperoncino e paprika ed altri aromi che pizzicano il palato bloccano la percezione del dolore e di conseguenza aumentano le prospettive di vita.

Lo studio

Gli scienziati al momento hanno condotto la sperimentazione sui topi ed hanno scoperto che a vivere di più erano quelli a cui veniva bloccato un recettore del dolore chiamato Trpv1 (arrivando ad un 14% in più). Questi topi, infatti, sviluppavano meno casi di tumore ed avevano anche un metabolismo migliore rispetto agli altri.

Andrew Dillin, uno degli autori della ricerca, ha spiegato “Abbiamo ipotizzato che bloccare il recettore del dolore servisse non solo per porre fine a delle sofferenze, ma anche per allungare la vita”. “Quando si invecchia aumentano i casi in cui si prova dolore, cosa che fa pensare che il processo di invecchiamento del corpo sia direttamente collegato al dolore stesso” ha continuato lo scienziato. L’ipotesi dei ricercatori è che, in realtà, il dolore non sia semplicemente un “sintomo”  dell’invecchiamento, ma che in realtà possa contribuire alla degenerazione dei tessuti.

La capsaicina

L’inibizione del dolore è stato fatto in laboratorio con un procedimento di ingegneria genetica, ma secondo gli esperti si potrebbe ricreare la stessa condizione anche mangiando spezie piccanti, fonte naturale di capsaicina, ovvero il principio attivo che blocca il dolore. Dillin, quindi, assicura che “un’ingestione regolare di capsaicina può prevenire problemi metabolici legati all’età e aumentare la longevità”. La capsaicina è utilizzata anche come rimedio per le nevriti in forma di creme da applicare localmente nella zona maggiormente interessata dal disturbo, proprio per le sue proprietà benefiche che alleviano il dolore e aiutano il paziente interessato dalla nevralgia.

Una scoperta importante, quindi, che con una semplice abitudine quotidiana potrebbe allungare la vita di ognuno di noi ed anche migliorarne la qualità. Basta aggiungere cibi speziati alls propria dieta per riuscire in questo intento.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!