Iscriviti

Parlare molto con i bambini piccoli aumenta il loro quoziente intellettivo

Una ricerca scientifica è arrivata alla conclusione che parlare sin da subito con i bambini, migliora le loro performance in fatto di quoziente intellettivo e anche a livello di espressività e comprensione.

Salute
Pubblicato il 18 settembre 2018, alle ore 17:34

Mi piace
9
0
Parlare molto con i bambini piccoli aumenta il loro quoziente intellettivo

Sin dalla più tenera età, il ruolo dei genitori è fondamentale per poter porre le basi di un corretto sviluppo dei propri figli. I bambini dipendono in tutto e per tutto dal padre e dalla madre, vere e proprie guide che accompagneranno la prole verso l’età adulta.

Da qui è chiaro che molte delle capacità dei figli dipendono da quello che è stato trasmesso dai genitori. A loro spetta far in modo che i discendenti possano destreggiarsi nella società con abilità e intelligenza. E secondo una ricerca statunitense i cui risultati sono apparsi sulla rivista Pediatrics, non ci sarebbe niente di meglio che incominciare a parlare con i bambini sin dalla più tenera età.

La ricerca

Per gli scienziati del Women and Infants Hospital of Rhode Island e della LENA Research Foundation che hanno curato lo studio, i bambini che interagiscono di più con gli altri nei primi due anni di vita, dimostrano un maggior livello di comprensione, hanno un vocabolario più ricco e non da ultimo vantano un quoziente intellettivo più alto.

Per arrivare a tale conclusione, è stato preso come riferimento un campione di 146 bambini messi sotto continua osservazione sino alla conclusione del 14esimo anno di età. Si è così evidenziato come a parità di condizioni socioeconomiche, i bambini che avevano interagito verbalmente con i genitori tra i 18 e i 24 mesi di età, avevano anche conseguito dei migliori risultati nei test sul quoziente intellettivo. Inoltre avevano dimostrato di avere una migliore capacità di comprensione verbale, utilizzando allo stesso tempo un lessico più variegato. Tutto ciò ha avuto ovviamente anche dei riflessi positivi sull’andamento scolastico.

Non a caso andando a monitorare le loro performance tra i banchi di scuola, si è scoperto come costoro avessero davvero una marcia in più rispetto ai coetanei che non avevano beneficiato di un pari “trattamento”. Da qui si arriva a concludere che sarebbe indispensabile instaurare quanto più precocemente un ambiente famigliare molto stimolante dal punto di vista linguistico-espressivo. A conti fatti si tratterebbe di uno dei migliori investimenti che i genitori possono intraprendere per il bene dei propri figli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Parlare sin da subito con i bambini è fondamentale per poter sviluppare le giuste abilità, indispensabili per affrontare al meglio l’avvenire. I genitori devono puntare sull’interazione e sulla comunicatività, due elementi che di fatto stimolano curiosità e intelligenza. Il linguaggio diviene così un modo per poter far crescere più rapidamente i figli, che avranno così meno difficoltà una volta che andranno a scuola.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!