Iscriviti

Melanoma: aumentano i rischi tra i giovani, il 39% non mette la crema in spiaggia

Si tratta di una percentuale importante che dimostra quanto i giovani siano disinformati in merito all'argomento e non si rendono conto dei rischi delle esposizioni solari.

Salute
Pubblicato il 31 maggio 2019, alle ore 12:10

Mi piace
3
0
Melanoma: aumentano i rischi tra i giovani, il 39% non mette la crema in spiaggia

Diventa sempre più importante parlare del melanoma in quanto, come dimostrano i dati, i giovani sono sempre più a rischio per il fatto che si espongono troppo al sole. Bisogna sottolineare che i raggi ultravioletti rappresentano il principale fattore di rischio per il melanoma. Non è un caso che i dati riportano la costante crescita del tumore della pelle tra i giovani.

Il 20% dei nuovi casi si ritrova in pazienti compresi in un’età tra i 15 e i 39 anni. Inoltre si deve notare che il 39% degli adolescenti non usa la crema protettiva in spiaggia e il motivo è dovuto al fatto che per il 51% usarla è da “sfigati”. Vengono ignorate problematiche importanti ed è il motivo per il quale è stato avviato il progetto dal titolo “Sole con amore”.

Una campagna di sensibilizzazione

Si tratta di una campagna volta alla sensibilizzazione riguardo all’abbronzatura e alla prevenzione del melanoma per dare un messaggio importante ai giovani. I ragazzi sono inconsapevoli dei rischi a cui vanno incontro. Basti pensare che il 63% ritiene che le lampade solari diano un aiuto per l’abbronzatura e il 48% è ignaro di cosa sia il melanoma.

Parliamo di una neoplasia che negli ultimi anni è in forte aumento come racconta Fabrizio Nicolis. Queste sono le parole del presidente della Fondazione Aiom: “Il numero delle nuove diagnosi è raddoppiato e la mancata conoscenza dei ruoli gioca un ruolo decisivo”. Ha continuato dicendo che le diagnosi fatte negli adulti di oggi rappresentano la conseguenze dell’esposizione scorretta al sole fatta da giovani in passato.

La responsabile scientifico del progetto, Paola Quierolo, ha spiegato che il sole non rappresenta un nemico se vengono seguite delle regole specifiche. Ha evidenziato quanto le scottature solari gravi durante infanzia e adolescenza siano determinanti per triplicare il rischio di melanoma in età adulta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - I giovani devono fare maggiore informazione riguardo a quest'argomento cercando di pensare alle conseguenze che ne possono scaturire dal comportamento sbagliato nell'esposizione al sole. Inoltre mettere la crema dovrebbe essere obbligatorio prima di andare in spiaggia per evitare delle ripercussioni che si potrebbero riflettere in futuro. Non pensate mai che sia da sfigati mettere la crema.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giuseppe Chimenti
Giuseppe Chimenti

31 maggio 2019 - 12:27:45

Se mettere la crema protettiva da "sfigati", allora avere il melanoma dev'essere proprio da persone furbe e intelligenti...

0
Rispondi