Iscriviti

Meglio asciugare le mani con la carta piuttosto che con l’aria calda

I ricercatori dell'università britannica di Leeds ci suggeriscono di preferire la carta all'aria calda come metodo di asciugatura delle mani, al fine di limitare la contaminazione da parte di batteri.

Salute
Pubblicato il 23 aprile 2020, alle ore 20:37

Mi piace
9
0
Meglio asciugare le mani con la carta piuttosto che con l’aria calda

In un momento come questo in cui è fondamentale lavarsi spesso e con accuratezza le mani per frenare il diffondersi dei virus, una domanda sorge spontanea: è preferibile asciugarsi le mani con la carta o con l’aria calda? La risposta arriva da uno studio, condotto da un gruppo di ricercatori dell’università britannica di Leeds e presentato virtualmente al congresso Eccmid (il congresso europeo di microbiologia clinica e malattie infettive).

I ricercatori, per dare una risposta valida a questa domanda, hanno condotto un esperimento volto a verificare eventuali differenze tra i due metodi di asciugaturaQuattro volontari, scelti in ambiente ospedaliero, dopo aver indossato un grembiule, si sono infettati mani e guanti con un batteriofago, un virus che infetta soltanto i batteri utilizzandoli per la sua replicazione e non è pericoloso per l’uomo.

Dopo la contaminazione i volontari hanno simulato una condizione di scarsa igiene e quindi non hanno lavato le proprie mani, ma le hanno invece asciugate alcuni con carta e altri con aria calda. I ricercatori hanno poi misurato il livello di contaminazione, raccogliendo alcuni campioni da porte, corrimani, sedie, telefoni e pulsanti degli ascensori utilizzati dai quattro volontari.

I ricercatori hanno osservato che tutti e due i metodi di asciugatura hanno permesso una riduzione significativa della capacità di contaminazione del virus sulle mani, ma con una differenza a favore della carta (riduzione di circa 1000 unità virali/milionesimo di litro per la carta contro i 100 dell’aria calda). Per quanto riguarda invece le superfici, è stata evidenziata una media di contaminazione dieci volte maggiore in caso di mani asciugate con aria calda rispetto alle mani asciugate con carta.

Stesso discorso per la dispersione dal grembiule: 5 volte più elevata. Gli autori dello studio hanno commentato: “Poiché i bagni pubblici sono frequentati da pazienti, visitatori e staff, il metodo di asciugatura delle mani scelto ha il potenziale di aumentare (usando l’aria calda) o dimunire (usando invece la carta) la trasmissione di patogeni”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Paola Scimenes

Francesca Paola Scimenes - Penso che mai come in questo periodo abbiamo bisogno di conoscere i risultati di studi come questo, il cui obiettivo è suggerire quali comportamenti adottare o preferire al fine di limitare il rischio di contaminazioni da parte di batteri e virus. Dunque reputo i risultati di questo studio molto importanti, sebbene si tratti di uno studio che ha coinvolto un numero esiguo di volontari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!