Iscriviti

Mangiare troppo glutine in gravidanza aumenta il rischio di diabete 1 per il bambino

Un recente studio danese sembrerebbe aver trovato una sorprendente relazione tra assunzione di glutine in gravidanza e rischio di diabete di tipo 1 nel nascituro.

Salute
Pubblicato il 2 ottobre 2018, alle ore 09:31

Mi piace
23
0
Mangiare troppo glutine in gravidanza aumenta il rischio di diabete 1 per il bambino

Secondo un recente studio osservazionale condotto dal Danish National Birth Cohort e pubblicato sul British Medical Journal, sembrerebbe esserci una relazione tra consumo eccessivo di glutine in gravidanza e maggior rischio di diabete di tipo 1 o mellito nel bambino dopo la nascita.

Lo studio ha coinvolto circa 63mila donne, nell’arco temporale che va dal gennaio 1996 all’ottobre 2002; le partecipanti sono state chiamate a raccontare le loro abitudini alimentari attraverso un questionario composto di 300 domande.

I risultati

I risultati al termine del periodo di osservazione sono stati i seguenti: le donne incinte che mangiano giornalmente 20 grammi o più di glutine hanno il doppio delle probabilità di mettere al mondo un figlio che possa contrarre entro i 15 anni di età la malattia rispetto a quelle che ne mangiano meno di 7 grammi. C’è da dire però anche che una quantità di 20 grammi di glutine è eccessiva, dato che corrisponde a circa 470 grammi di cereali, mentre 7 grammi di glutine corrispondono a 112 grammi.

Sebbene il campione analizzato sia piuttosto vasto, non vi è la certezza assoluta che consumare grandi quantità di glutine durante la gravidanza provochi il diabete di tipo 1 nel bambino. Non è da escludere che il problema possa essere causato da qualche altro elemento presente nei cereali. Per ora si tratterebbe dunque perlopiù di una probabilità da tenere fortemente in considerazione.

Gli esperti a tal proposito spiegano: “Quello che ci manca sono studi meccanicistici che possono spiegare la biologia di queste osservazioni; solo allora potremmo pensare di progettare interventi dietetici e essere in grado di consigliare adeguatamente le donne in gravidanza. Le donne non dovrebbero apportare modifiche radicali alla loro dieta basandosi su questi risultati. Durante la gravidanza è importante seguire un’alimentazione equilibrata e al momento non ci sono evidenze sufficienti per escludere il glutine dalla dieta”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Paola Scimenes

Francesca Paola Scimenes - Sebbene debbano essere effettuati ancora altri studi sul tema per confermare quella che per ora è solo un'ipotesi, ritengo che questa scoperta sia molto interessante. Perlomeno questo studio sembrerebbe consigliare alle donne in stato interessante di non esagerare nel consumo di alimenti che contengono glutine, pur non stravolgendo le proprie abitudini alimentari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!