Iscriviti

Mangiare cioccolata con il 70% di cacao fa bene alla salute

La cioccolata, se in piccole quantità, mangiata ogni giorno può far bene alla salute. Tra i lati positivi, c'è un miglioramento della memoria, delle capacità di apprendimento, dell'umore e delle difese immunitarie.

Salute
Pubblicato il 28 giugno 2018, alle ore 09:45

Mi piace
10
0
Mangiare cioccolata con il 70% di cacao fa bene alla salute

Consumare giornaliermente piccole quantità di cioccolato fondente fa bene alla salute. Per riscontrare i benefici, tuttavia, è necessario mangiare del cioccolato che contiene almeno il 70% di cacao e il 30% di zucchero di canna biologico. Due ricerche americane, di recente, hanno confermato che al di sotto di quella percentuale di cacao, non c’è alcun beneficio per la salute, anzi.

Più cacao c’è, e maggiore è l’apporto di flavonoidi, ma il cioccolato che spesso si vende è arricchito con zuccheri aggiunti per eliminare il sapore amaro, compromettendo il contenuto di quelle molecole antiossidanti. Lo studio è stato condotto presso un’Università in California e ha confermato come la cioccolata fondente facesse bene all’umore, allo stress, alle infiammazioni e alla memoria.

Lo studio sul cioccolato fondente

Le persone sottoposte al test sono state 5. Hanno mangiato per 8 giorni consecutivi, circa 45 grammi al giorno di cioccolata fondente al 70%. Il risultato riscontrato è stato immediato: migliorate le difese immunitarie, poiché è migliorata la risposta dei Linfociti T, ma anche la memoria e l’apprendimento.

Delle migliore riguardano anche l’intestino, in quanto porta ad un miglioramento della colite. L’assunzione di cioccolato, consente la produzione di Ossido Nitrico, che porta benefici al cervello in primis, ma anche all’apparato intestinale e agli organi sensoriali. Tuttavia con il caldo, la cioccolata si scioglie poiché è sensibile al calore. Se la si espone a temperature alte, oltre a sciogliersi le molecole ricristallizzano e successivamente appare quella patina color bianco. Per non far succedere ciò, è molto importante scegliere un luogo di conservazione con una temperatura di circa 20 gradi. Se poi la confezione è chiusa ermeticamente, è ancora meglio, perché in questo modo non si perdono i sapori e gli aromi.

In alternativa, il cioccolato può essere anche congelato, tenendo però in mente che prima della consumazione è necessario scongelarlo gradualmente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Buono a sapersi. Sono un amante del cioccolato e sapere che delle piccolissime quantità possono far bene alla salute, mi fa tirare un sospiro di sollievo. Scherzi a parte, la cioccolata che fa più bene in assoluto è quella costituita dal 99% di cacao, ma spesso - se non si è abituati all'amaro - è praticamente immangiabile.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giusy Liguori
Giusy Liguori

28 giugno 2018 - 17:58:02

A mio modestissimo parere credo che x amore della carriera oggi si rinuncia a fare figli o ancora peggio a crescerli amorevolmente delegando terze persone e poi quando si è accumulato abbastanza si decide di diventare genitore in tarda età,liberissimi di farlo ma non dite che quasi quasi è meglio, x me non è così madre natura ha un suo tempo fisiologico ma oggi purtroppo ci arroghiamo del diritto di stravolgere tutto e questo x me è un po' troppo.Poi faccio i migliori auguri alla Nilsen

0
Rispondi
Giusy Liguori
Francesco Menna

29 giugno 2018 - 18:55:13

Scusami, ma cosa c'entra? :D

0