Iscriviti

Mandorle, benefiche contro il diabete e il colesterolo cattivo

Secondo una ricerca condotta dall'Università di Medicina e Odontoiatria del New Jersey, le mandorle hanno un effetto curativo sul diabete e sul colesterolo cattivo.

Salute
Pubblicato il 12 ottobre 2018, alle ore 06:50

Mi piace
5
0
Mandorle, benefiche contro il diabete e il colesterolo cattivo

Le mandorle non sono solo buone da gustare, hanno anche degli effetti benefici sulla nostra salute. In particolare, questa frutta secca andrebbe a contrastare il colesterolo cattivo e al diabete. Buoni come snack o per condire diversi piatti, le mandorle sono ricche di calcio, ferro e sali minerali. Gli studiosi consigliano di mangiarle giornalmente per ottenere ottimi vantaggi per il proprio benessere.

Le proprietà delle mandorle

Grazie ai grassi polinsaturi e monoinaturi, le mandorle sono molto utili per combattere il colesterolo e contrastare la comparsa di placche nei vasi, riducendo così il rischio di malattie cardiovascolari. L’alimento ha delle potenzialità lubrificanti ed emollienti, per cui ottimi effetti sull’intestino sono garantiti. Il colesterolo e il diabete, sono sicuramente due problemi molto diffusi e tortuosi.

Diverse ricerche hanno dimostrato come le mandorle possono essere di gran beneficio contro queste patologie. Secondo gli studi svolti dall’Università di Medicina e Odontoiatria del New Jersey, chi consuma giornalmente frutta secca, diminuisce i livelli glicemia.

Le mandorle, inoltre, riducono la fame e quindi sono adatti per diete ai fini di perdere peso corporeo. Le mandorle sono anche ad alto contenuto di acido fitico, una sostanza che lega alcuni minerali e impedisce loro di essere assorbiti.

Il consiglio degli studiosi

Native del Medio Oriente, ma gli Stati Uniti sono ora il maggior produttore al mondo, le mandorle possono essere acquistate sia grezze che arrostite; sono usati per produrre latte, olio, burro, farina o pasta di mandorle, nota anche come marzapane.

Gli studiosi consigliano di inserire l’alimento all’interno della dieta quotidiana. La dose consigliate è di 30-35 grammi, ossia circa 15-20 mandorle al giorno. Bisogna comunque non oltrepassare il limite consigliato, perchè si rischierebbe di assumere davvero troppe calorie. Possono essere utilizzate da sole o tritate per preparare dolci o piatti salati.

Le mandorle sono però da evitare per chi soffre di calcoli renali o biliari perchè potrebbero peggiorare le problematiche. Non devono essere assunte anche in caso di herpes perché l’arginina, un potente aminoacido, potrebbe aiutare la moltiplicazione del virus.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonella D'amico

Antonella D'amico - I rimedi naturali sono sempre molto graditi agli occhi della popolazione mondiale. Le mandorle possono dunque essere di grande aiuto per coloro che soffrono di diabete, problemi di colesterolo e anche per tutte le persone che iniziano un percorso dietetico. Introdurle nella propria alimentazione è sicuramente un'ottima scelta salutare e genuina.

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

12 ottobre 2018 - 11:50:56

allora è proprio una coincidenza pazzesca

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

12 ottobre 2018 - 08:52:54

simile al mio.. non sapevo ci si potesse copiare a vicenda..

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Antonella D'amico

12 ottobre 2018 - 10:44:50

Peccato che non ho copiato nessuno e che fino a 5 minuti non sapevo neanche dell'esistenza di un suo profilo!

0