Iscriviti

Lucca, un’infermiera sbotta sui social: "Meritate l’estinzione"

A Lucca, una infermiera, stanca delle persone che non rispettano le norme di sicurezza in materia di Covid, si sfoga sui social usando termini molto forti. Ora potrebbe rischiare un richiamo dal personale dello staff sanitario.

Salute
Pubblicato il 3 agosto 2020, alle ore 10:24

Mi piace
9
0
Lucca, un’infermiera sbotta sui social: "Meritate l’estinzione"

L’emergenza Covid, nonostante i negazionisti, non si è arrestata, anzi, i contagi continuano e ogni giorno ce ne sono sempre di più. Tutti invitano a fare attenzione, soprattutto il personale sanitario che, ormai da mesi, indossa ogni dispositivo possibile per proteggere se stessi e gli altri da un nuovo rischio di pandemia, ma bisogna essere vigili e attenti, come raccomanda anche una infermiera dell’ospedale di Lucca in cui lavora. 

Il personale ospedaliero, tra cui medici, infermiere, è il settore che ha maggiormente risentito dell’emergenza sanitaria con tantissimi casi a cui far fronte ogni giorno. Proprio per questa ragione e tenere alta la soglia dell’attenzione, una infermiera dell’ospedale San Luca di Lucca, ha deciso di postare su Facebook un post al vetriolo in cui si scaglia contro coloro che non rispettano le norme di sicurezza. 

Il post dell’infermiera che è stato rimosso poco dopo esprime tutta la sua rabbia e livore. Ecco cosa ha scritto e come mai sia così risentita: “Stamani mentre mi stavo rinfilando questo bello scafandro ho pensato a quanti mesi abbiamo tirato nel cesso, ho pensato a tutti quegli imbecilli che continuano a dire: “Ma il virus è finito”. Non è finito un c….o! Voi andate al mare che io mi diverto a sudare dentro sto coso di plastica”.

Nell’ospedale in cui presta servizio alcuni pazienti sono ancora ricoverati per il Covid. Bisogna chiarire che il post dell’infermiera è rivolto a chi non rispetta le regole e le norme di sicurezza, non ai pazienti. Secondo l’infermiera, non è stato corretto riaprire le discoteche, proprio per via degli assembramenti. Vede tantissima gente in giro senza mascherina e, proprio per questa ragione, a suo dire “meritano l’estinzione”. 

Il suo post si è riempito di commenti in pochissimo tempo, alcuni positivi che appoggiavano la sua tesi, mentre altri si discostavano dal suo parere. L’azienda sanitaria dell’ospedale in cui presta servizio non ha apprezzato i toni forti che sono stati usati e ora l’infermiera potrebbe anche rischiare un richiamo per via della sua condotta non in linea con l’etica del personale. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - I toni usati dall'infermiera, forse, sono un po' troppo forti, ma credo siano fondamentali per far capire che non bisogna sottovalutare nulla. Il Covid-19 non è terminato ed è importante mantenere alta la soglia dell'attenzione rimanendo vigili, adottando tutte le misure di sicurezza del caso, come indossare la mascherina nei luoghi pubblici e in cui vi è rischio di assembramenti per la sicurezza nostra, in primis, e anche di tutti gli altri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!