Iscriviti

Lo zucchero non causa il diabete di tipo 2, ma attenzione comunque

Un nuovo studio americano conferma che lo zucchero non è la causa diretta del diabete di tipo 2. La ricerca è stata svolta su 80 mila donne per un periodo di 16 anni.

Salute
Pubblicato il 2 luglio 2018, alle ore 16:47

Mi piace
6
0
Lo zucchero non causa il diabete di tipo 2, ma attenzione comunque

Lo zucchero non è la causa della contrazione del diabete di tipo 2, e nemmeno delle malattie cardiovascolari. Non ci sono prove concrete che saccarosio, lattosio, fruttosio e così via sono i principali responsabili di quelle particolari patologie. Ovviamente, ciò non significa che è possibile abusarne, ingerendone quantità eccessive.

La novità, alquanto strana rispetto alla classica concezione, arriva direttamente dall’America, nello specifico dalla Scuola di nutrizione e promozione della salute al College of Health Solutions dell’Università Statale dell’Arizona.

Tecnicamente, il diabete di tipo 2 è causato dalla carenza di insulina, un tipo di ormone. Lo studio è stato svolto in collaborazione con la Scuola di Medicina dell’Università di Harvard e della Division of Public Health Sciences presso l’Università di Seattle. Il diabete, infatti, è dovuto al fatto che il pancreas non produce insulina a sufficienza per smalire gli zuccheri ingeriti. Tuttavia, il sovrappeso contribuisce alla patologia.

Lo studio sul consumo dello zucchero: non causa il diabete

Circa 80 mila donne, in post menopausa per 16 anni, sono state oggetto di studi e sono stati analizzati i livelli di zucchero tramite l’analisi delle urine. Secondo l’analisi statistica dei dati, è stato riscontrato che le concentrazioni di zuccheri, non sono in relazione con lo sviluppo di diabete di tipo 2 e neanche per quanto riguarda le patologie cardiovascolari.

Ovviamente, ciò non deve essere confuso con il fatto che è possibile assumerne a volontà. Infatti, resta comunque dannoso per la salute, dato che per altri motivi è associato all’aumento di probabilità di tumore e poiché è un alimento raffinato, è consigliabile comunque tenerlo a distanza o non abusarne. Il diabete di tipo 2 è provocato dall’insieme delle calorie assunte, in quanto causato dal sovrappeso. In generale, è consigliato assumere solo dal 5% al 10% del fabbisogno giornaliero.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Ciò non toglie che lo zucchero continua a far male. Non porta al diabete in maniera diretta ma, se si aumenta di peso, c'è comunque un alto rischio di beccare la patologia. Purtroppo, questa scoperta non darà libero sfogo alla mia passione per i dolci. È il caso di dirlo: consumatene in modo moderato.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giuseppe Maniscaldi Maniscaldi
Giuseppe Maniscaldi Maniscaldi

03 luglio 2018 - 10:24:58

Giuseppe maniscaldi sono epiletico parziale e prendo farmaci da 20 anni

0
Rispondi