Iscriviti

Lo stress annebbia la mente e riduce la memoria già dai 40 anni. Lo studio

Uno studio ha dimostrato che lo stress influisce sulla nostra capacità di memorizzazione e può avere effetti devastanti anche sulla nostra salute. La causa è da ricercare nel cortisolo, l'ormone dello stress.

Salute
Pubblicato il 25 ottobre 2018, alle ore 17:12

Mi piace
5
0
Lo stress annebbia la mente e riduce la memoria già dai 40 anni. Lo studio

Un gruppo di ricercatori americani ha scoperto che lo stress ha degli effetti negativi sulla nostra memoria e sulle nostre capacità cognitive. La ricerca ha portato alla conclusione che lo stress è capace di offuscare la nostra mente e ridurre la nostra capacità mnemonica già dai 40 anni.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Neurology.

Lo studio

Lo studio è stato eseguito da un gruppo di ricercatori della Harvard Medical School di Boston, coordinato da Justin Echouffo-Tcheugui.

Dalla ricerca è scaturito che quando nel sangue c’è un’eccessiva quantità di cortisolo, l’ormone dello stress, la mente ne subisce gli effetti. Il cortisolo, infatti, viene rilasciato dalle ghiandole surrenali per rispondere allo stress e permettere di reagire quando si presenta.

Oltre a danneggiare la mente, lo studio ha dimostrato che lo stress ha effetti negativi sulla nostra capacità di memorizzare e ricordare; agisce quindi sulel nostre capacità mnemoniche e cognitive.

La ricerca è stata eseguita sottoponendo ad analisi e a monitoraggio un campione di 2300 persone con un’età media di 49 anni, tutte di sana costituzione. Lo studio ha dimostrato, misurando il livello di cortisolo, che questi soggetti, sottoposti a stress, lamentavano problemi di memoria e presentavano una riduzione del volume cerebrale. Queste persone, infatti, con l’aumento dei livelli di cortisolo nel sangue avevano capacità di memorizzazione e abilità cognitive ridotte; inoltre, anche il volume cerebrale risultava ridotto rispetto a coetanei meno stressati.

È lo stesso Echouffo-Tcheugui a dire che è fondamentale trovare il modo per ridurre lo stress perché, a lungo andare, può causare complicazioni anche serie e l’insorgere di patologie come l’aumento della pressione. E aggiunge: “Tra le soluzioni per ridurre lo stress è consigliabile dormire a sufficienza, fare esercizio fisico moderato senza esagerare, praticare nel quotidiano tecniche di rilassamento e prendere sostanze che riducano il cortisolo sempre sotto consiglio medico”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - Gli effetti negativi causati da stress eccessivo sono molteplici per l'uomo. In presenza di diverse patologie, infatti, i medici, suggeriscono anche di seguire uno stile di vita sano, riducendo lo stress. La mente, come il corpo, ha bisogno di riposo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!