Iscriviti

Le lenti multifocali rallentano la progressione della miopia nei bambini

Un nuovo studio clinico, finanziato dal National Eye Institute e pubblicato sulla rivista JAMA, ha dimostrato che l'utilizzo di lenti a contatto multifocali rallenterebbe la progressione della miopia nei bambini.

Salute
Pubblicato il 3 settembre 2020, alle ore 11:43

Mi piace
9
0
Le lenti multifocali rallentano la progressione della miopia nei bambini

Negli ultimi anni i casi di miopia tra i bambini risultano essere in continuo aumento, forse anche a causa delle nuove abitudini di vita, come l’utilizzo frequente dei dispositivi elettronici. La miopia nei bambini si manifesta, nella maggior parte dei casi, in età scolare, tra i 6 e i 13 anni.

Secondo un recente studio clinico, pubblicato sulla rivista Journal of the American Medical Association (JAMA) e finanziato dal National Eye Institute, l’utilizzo di lenti a contatto multifocali potrebbe rallentare il processo di sviluppo della miopia nei bambini. Nell’ambito di questo studio, i ricercatori hanno osservato gli effetti di questa tipologia di lenti su un campione di 294 bambini miopi, di età compresa tra i 7 e gli 11 anni.

Dai test clinici è emerso che nei bambini che hanno indossato lenti multifocali durante il giorno, la miopia è peggiorata di poco più di mezza diottria. Nei bambini che hanno portato invece una normale lente da correzione della miopia, la progressione è stata di più di una diottria. Secondo gli esperti, a differenza degli occhiali da vista monofocali e delle tradizionali lenti a contatto che migliorano la visione senza però riuscire a trattare il problema sottostante la miopia, le lenti multifocali, invece, rallenterebbero la progressione di questo disturbo della vista.

Le lenti multifocali, a differenza delle lenti standard, sono costituite da anelli concentrici, in cui si alternano correzione per vicino e per lontano. E’ proprio questa particolare costruzione della lente che permette di scongiurare ipercorrezione della miopia a livello della retina periferica, una delle principali cause di allungamento del bulbo oculare e, di conseguenza, del peggioramento della miopia.

Gli autori della ricerca hanno commentato: “Tra i bambini con miopia, il trattamento con lenti a contatto multifocali ad alta potenza aggiuntiva rispetto alle lenti a contatto multifocali e monofocali a media potenza aggiuntiva ha ridotto il tasso di progressione della miopia in 3 anni, ma sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere l’importanza clinica delle differenze osservate così come i risultati a lungo termine”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Paola Scimenes

Francesca Paola Scimenes - Dal momento che, considerando il nostro Paese, la miopia colpisce oltre il 30% della popolazione, penso sia molto importante trovare una soluzione a questo disturbo visivo o, perlomeno, cercare di rallentarne la progressione. Dunque guardo questo studio clinico con speranza e fiducia, sperando concretamente nella possibilità di rallentare lo sviluppo di questo diffusissimo disturbo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!