Iscriviti

La pillola anticoncezionale può essere presa senza interruzioni

Dal Regno Unito arriva la notizia secondo cui la pillola anticoncezionale potrebbe essere assunta senza osservare i tradizionali sette giorni di interruzione.

Salute
Pubblicato il 24 gennaio 2019, alle ore 19:22

Mi piace
17
0
La pillola anticoncezionale può essere presa senza interruzioni

In Italia più di 2,5 milioni di donne prendoni regolarmente la pillola anticoncezionale, sebbene il nostro Paese non sia tra i primi per il suo utilizzo.

Secondo la Faculty of Sexual and Reproductive Healthcare (Fsrh) del Royal College of Obstetricians and Gynaecologists (Gran Bretagna), la pillola anticoncezionale può essere assunta tutti i giorni del mese, senza dover necessariamente osservare la pausa di 7 giorni fra un ciclo e l’altro.

La dichiarazione degli esperti

L’Independent spiega sul web che la pausa di 7 giorni avrebbe puramente un’origine religiosa; l’intervallo sarebbe stato introdotto da John Rock, inventore della pillola anticoncezionale, con la speranza di far digerire in qualche modo alla Chiesa cattolica e ai credenti una qualche forma di contraccezione. John Rock pensava infatti che imitando il ciclo naturale, le ostilità nei confronti di questo metodo contraccettivo sarebbero diminuite. Il ciclo mestruale che si ha quando si assume la pillola e si osserva la pausa di 7 giorni è infatti un flusso mestruale “falso”, perché indotto dagli ormoni contenuti nel contraccettivo.

Gli esperti spiegano che l’assunzione continua della pillola porterebbe a numerosissimi vantaggi, tra cui la riduzione del rischio di gravidanze indesiderate e la diminuzione di alcuni effetti collaterali dovuti all’improvviso calo degli ormoni, come ad esempio il mal di testa. Certo è che prendere la pillola senza mai interromperla significherebbe non avere il ciclo mestruale, ma la cosa non dovrebbe preoccupare. A tal proposito, l’esperta Rossella Nappi spiega: “Non avere le mestruazioni deve preoccupare se non si stanno assumendo ormoni, ma se si sta prendendo una pillola a basso dosaggio con estrogeni naturali, come sono la gran parte delle pillole prescritte adesso, si hanno gli ormoni in corpo e quindi la protezione è garantita”.

Nel Regno Unito è dunque probabile che a breve si passi alla prescrizione della pillola per 365 giorni l’anno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Paola Scimenes

Francesca Paola Scimenes - Penso che l'interruzione nell'assunzione della pillola anticoncezionale, se davvero non necessaria e legata esclusivamente a retaggi religiosi, potrebbe essere una pratica da eliminare, in quanto inutile. Certo è che i medici e gli esperti devono prima garantire che non ci siano affatto controindicazioni per la salute, riproduttiva e non, della donna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!