Iscriviti

In Italia la medicina cura i sintomi non le malattie, lo sfogo di un medico

Secondo il Dottor De Pace la medicina "ufficiale" non curerebbe la malattia, ma piuttosto i sintomi incurante della possibilità di poter generare ulteriori malattie. Secondo lo specialista bisognerebbe lasciare al corpo la possibilità di auto curarsi

Salute
Pubblicato il 10 aprile 2014, alle ore 08:01

Mi piace
0
0
In Italia la medicina cura i sintomi non le malattie, lo sfogo di un medico

«La medicina “ufficiale” è falsa ed è solo uno strumento di potere delle Multinazionali della Salute. Essa è incapace di curare le malattie, al massimo lenisce i sintomi apparenti spostandoli su altri organi e generando nuove malattie, che portano il paziente a un circolo vizioso di dipendenza dal sistema sanitario.».

Sono queste le parole con le quali il dottor Giuseppe De Pace denuncia la situazione della sanità in Italia, che conosce bene vista la sua esperienza ventennale nelle corsie degli ospedali. Lo sfogo arriva tramite il web attraverso una lettera in cui il dottore mette in dubbio i metodi usati dall’attuale medicina nel nostro paese, che, a suo dire, non cercherebbero di curare alla radice la malattia, ma piuttosto, di lenirne i sintomi non tenendo conto del fatto che spesso, in questo modo, si può finire per generarne delle altre.

È questa, infatti, la logica del funzionamento della chemioterapia, impiegata nel trattamento dei tumori, che distrugge il DNA di tutte le cellule che si dividono velocemente come quelle tumorali, ma non facendo distinzioni fra le cellule cattive e quelle del sistema immunitario lasciando così il fisico del paziente completamente indifeso rispetto a possibili infezioni, che possono spesso essere mortali.

La molla per la riflessione del dottor De Pace è stata la morte di un bambino di 11 anni, sopravvenuta non tanto dal linfoma non-Hogkin del quale era affetto, quanto per gli effetti collaterali dei farmaci che gli venivano somministrati. Ciò accade, secondo il dottore, perché la medicina “ufficiale” agisce a livello biochimico e non a livello biofisico. Per questo motivo il dottor De Pace propone un abbandono della medicina “ufficiale” per passare ad un approccio olistico, che vede l’uomo nella sua totalità.

A suo dire, il corpo umano ha in sé la capacità di auto guarirsi, ma deve essere messo in condizione di farlo senza introdurre farmaci chimici che rischiano di minarne gli equilibri. Il dottor De Pace è talmente convinto della sua teoria da averla sperimentata su se stesso ottenendo risultati incoraggianti «Sono stato operato un anno fa di lobectomia tiroidea per ipertiroidismo e condannato, come d’altronde è la regola, a prendere l’Eutirox a vita. Nonostante seguissi scrupolosamente le indicazioni datemi, continuavo a soffrire di dolori muscolari agli arti e di astenia. Ho deciso di cambiare completamente la mia alimentazione (eliminando la carne e gran parte delle proteine animali, immettendo sostanze essenziali non raffinate, combinando bene gli alimenti), ho eliminato completamente l’Eutirox e gli altri medicinali, rivolgendomi alle sostanze naturali. Il risultato è stato la scomparsa dei dolori muscolari e la normalizzazione dei valori ematici non solo tiroidei.»

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!