Iscriviti

Il selfie uccide, ecco i dati preoccupanti

Con i dati alla mano, il nuovo slogan è d'obbligo: "il selfie uccide", e purtroppo non è un semplice modo di dire ma la triste verità di questi ultimi anni.

Salute
Pubblicato il 4 ottobre 2018, alle ore 10:28

Mi piace
4
0
Il selfie uccide, ecco i dati preoccupanti

In questi ultimi anni abbiamo sentito numerose notizie che trattavano della morte di persone spericolate e senza giudizio, che per farsi il selfie perfetto hanno messo a rischio la loro stessa vita. Palazzi altissimi, animali pericolosi, in mezzo ad intemperie e moltissime altri scenari hanno tolto la vita principalmente a giovanissimi amanti dei social e dai like sulle foto, ma ecco una ricerca che mette sotto ai riflettori i numeri veri che girano attono al selfie.

La ricerca nata per far aprire gli occhi ai giovani di oggi, viene direttamente dall’India Institute of Medical Sciences di Nuova Delhi. Qui sono state raccolte il numero delle vittime di tutte le tragedie avvenute tra l’ottobre 2011 e il novembre 2017, avvenute a causa dei selfie. Dalla ricerca è così nata una campagna di sensiblizzazione per far capire ai giovani quanto un like non valga il rischio di morire.

I dati preoccupanti

Agam Bansal è l’autore dello studio condotto e che ha portato alla luce il terribile dato. Dall’ottobre 2011 al novembre 2017, sarebbero ben 259 le persone morte a causa di un selfie. In ben 6 anni quasi 300 persone hanno messo fine alla loro vita per scattarsi una foto solo per ricevere numerosi like nel loro profilo social.

Bansal non si è fermato a calcolare il preoccupante numero, ma ha fatto una ricerca più approfondita scoprendo che le vittime di questa moda hanno un’età compresa tra i 10 e i 30 anni. In più è riuscito anche a scoprire quali sono le zone più colpite da questo fenomeno mortale, e tra queste è proprio la sua India ad essere tra le favorite, seguita da Russia, Stati Uniti e Pakistan.

A Mumbai hanno anche dovuto installare dei cartelli di “no selfie zone” in ben 16 tra i famosi e pericoli posti della città, poichè gli spregiudicati che mettono a repentaglio la loro vita sono sempre più numerosi. Anche la Russia ha creato uno slogan contro questo fenomeno destinato purtroppo ad aumentare, in cui vogliono far capire ai giovani che neanche un like deve essere più importante della propria vita.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - E' davvero triste vedere come un selfie riesca a far si che le persone mettano non solo a rischio la propria vita, ma arrivino anche a togliersela pur di ricevere 2 like in più. Perché poi è così importante avere molti mi piace? Godetevi il panorama invece di fotografarvi con esso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!