Iscriviti

Il cibo del fast food è come un’infezione per il corpo

Alcuni scienziati tedeschi hanno scoperto che il corpo reagisce nei confronti del cibo tipico da fast food come se si trattasse di un'infezione, aumentando in maniera esponenziale l'attività del sistema immunitario.

Salute
Pubblicato il 20 gennaio 2018, alle ore 12:35

Mi piace
7
0
Il cibo del fast food è come un’infezione per il corpo

Sul cibo del fast food si possono leggere tante pubblicazioni scientifiche. La maggior parte di esse tende ad infierire contro questo tipo di alimenti, considerati spesso molto pericolosi per la salute. Eppure molte persone non riescono a superare la tentazione di concedersi hamburger, patatine fritte e altri cibi tipici dei fast food.

Tutto ciò non rappresenta un tipo di alimentazione sana ed equilibrata, anche perché, secondo un recente studio, il corpo reagirebbe nei confronti del cibo da fast food come una vera e propria infezione. Gli scienziati tedeschi hanno condotto a questo proposito uno studio, durante il quale hanno esaminato quale effetto ha sul sistema immunitario una dieta ad alto contenuto di grassi e zuccheri.

Hanno così scoperto che il nostro organismo reagirebbe nei confronti di questi cibi grassi nello stesso modo in cui si comporta contro un’infezione batterica. I ricercatori hanno verificato le loro conclusioni su alcuni animali da laboratorio, che hanno condotto una dieta ricca di zuccheri e grassi e senza assunzione di fibre.

Ben presto si è visto che nell’organismo di questi animali si erano sviluppate moltissime nuove cellule immunitarie. È proprio in questo modo che il corpo si comporta quando entra in contatto con un agente potenzialmente pericoloso, come un batterio o un virus. Negli animali da laboratorio il sistema immunitario ha registrato una vera iperattività. Inoltre gli animali hanno sviluppato processi infiammatori.

Ciò che è pericoloso è il fatto che l’iperattività del sistema immunitario porta a volte anche a dei cambiamenti nel DNA e il processo è ancora più pericoloso perché non può essere invertito. Si è visto che, pur cambiando la dieta, le cellule immunitarie continuano a rimanere molto aggressive, rivolgendo la loro azione distruttiva anche nei confronti delle sostanze benefiche.

Gli scienziati non sono riusciti a capire ancora tutti i dettagli di questo meccanismo, ma rincarano la dose contro il fast food, definendo molto pericoloso il suo cibo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giorgio Rini

Giorgio Rini - La ricerca è soltanto l'ultima di una serie che demonizza il cibo ipercalorico, ricco di grassi e di zuccheri. Ancora ci sono molti passi da compiere per capire come questo tipo di alimenti agisca nel nostro organismo, provocando danni irreparabili. Sicuramente ora ne sappiamo di più e tutto ciò dovrebbe portare alla consapevolezza dell'importanza di distinguere il cibo sano da quello meno salutare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!