Iscriviti

Il bambino ha il naso chiuso. Come fare?

Il naso chiuso nei bambini piccoli è un problema che li rende insonni ed irritabili, che fare?

Salute
Pubblicato il 20 gennaio 2014, alle ore 12:36

Mi piace
0
0
Il bambino ha il naso chiuso. Come fare?

Spesso chi ha dei bimbi piccoli è abituato a passare le notti in bianco per un motivo o per un altro. In questa stagione, poi, a capricci e malanni vari, si aggiunge un piccolo problema che però per i piccoli diventa una vera e propria tragedia: il naso chiuso.

Quello che per un adulto è facilmente risolvibile con uno spray a base di efedrina (da usare però anche nell’adulto con cautela), nel bambino tale rimedio è categoricamente vietato e quindi spesso il piccolo piange, riposa male e diventa estremamente nervoso anche durante il giorno.

Che fare? Innanzi tutto vanno distinte le riniti virali (il comune raffreddore) dalle allergie. Nel primo caso il problema si risolve in pochi giorni, mentre nel secondo caso il problema si prolunga spesso per i mesi in cui si sviluppa l’allergia.

Nel raffreddore si possono usare le fialette di soluzione fisiologica e fare con queste dei lavaggi nasali. Utile poi l’aspirazione dei mocci per cui si vendono dei semplici dispositivi in farmacia. Nei casi più ostinati esistono degli spray di soluzione ipertonica (in pratica acqua salata) che provvedono a stappare il nasino, ma bruciano un po’. Queste ultime sono particolarmente indicate nei casi di sinusite.

Nelle riniti allergiche, invece, si possono usare degli spray al cortisone, ma va comunque consultato il pediatra per la prescrizione e per l’eventuale cura con gli antistaminici.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!