Iscriviti

Farmaci a base di cannabis: nuova proposta di legge

Nuova proposta di legge per l'uso dei farmaci a base di cannabis nei casi di dolore cronico. Sempre più persone si rivolgono al mercato nero

Salute
Pubblicato il 6 giugno 2014, alle ore 17:33

Mi piace
0
0
Farmaci a base di cannabis: nuova proposta di legge

Farmaci a base di Cannabis per il trattamento del dolore. È questa una nuova proposta di legge, che sta facendo particolarmente discutere in queste ore.

Queste farmaci andrebbero utilizzati laddove la normale e regolare terapia analgesica non funzionasse. La terapia del dolore, infatti, viene solitamente utilizzata in soggetti con tumore in stadio terminale, ma in realtà ci sono molte patologie che comportano un dolore cronico, come mal di schiena e cefalea, che spesso influiscono anche sulla qualità della vita.

Proprio di recente si è tenuto un congresso dal titolo “La cannabis fa bene, la cannabis fa male. Una proposta di legge per l’accesso ai medicinali cannabinoidi” in cui si discuteva propria della normativa italiana a riguardo. Sebbene il ricorso terapeutico a questo tipo di farmaci sia stato approvato dal 2007 si stima che meno di 60 persone ad oggi siano riuscite ad avere accesso a i farmaci a base di cannabis in modo legale. Molti, infatti, sono riusciti a farli arrivare dall’Olanda, una pratica considerata illegale se l’importazione di medicinali viene richiesta per una terapia superiore ai tre mesi. Per questo, quindi, hanno dovuto ripetere questa operazione per ben quattro volte.

La difficoltà nell’avere accesso ai farmaci a base di cannabis fa si che sempre più persone si rivolgano al mercato nero per procurarseli o addirittura scelgano di coltivare direttamente in casa la cannabis. Un dato allarmante, quindi, a cui si aggiunge anche una mancanza di informazioni in merito da parte di pazienti ma anche di medici e farmacisti riguardo questa particolare terapia analgesica, al momento ancora poco utilizzata.

Durante il convegno  il senatore Luigi Manconi ha auspicato un nuovo disegno di legge che possa semplici fare l’iter necessario per l’accesso a questo tipo di farmaci e che renda anche possibile la coltivazione di cannabis per uso personale in presenza di esigenze terapeutiche, certificate da personale medico. Si continua nel frattempo a discutere su questa possibilità e sull’impiego in generale di questi farmaci.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!