Iscriviti

È allarme obesità e denutrizione in Italia. Ecco lo studio che riguarda i bambini

I casi di obesità e malnutrizione infantile in Italia sono allarmanti, così come nel resto del mondo. Uno studio rivela i dati e le cause che li determinano nei bambini.

Salute
Pubblicato il 16 ottobre 2018, alle ore 07:26

Mi piace
5
0
È allarme obesità e denutrizione in Italia. Ecco lo studio che riguarda i bambini

Pochi giorni fa si è celebrato l’Obesity day, giornata dedicata alla lotta all’obesità e alle discriminazioni sociali ad essa legata.

Sebbene il problema sia conosciuto, un nuovo studio ha rivelato che in Italia il 9% dei bambini è obeso, il 21% è in sovrappeso e che ci sono 1,3 milioni di casi di denutrizione.

Lo studio

L’obesità è una patologia nota e diffusa anche in Italia. Per questo motivo, ci sono associazioni e ospedali che ogni giorno aiutano milioni di persone a fare fronte ai problemi legati all’alimentazione.

Secondo uno studio, reso noto dall’associazione Helpcode in collaborazione con l’Istituto pediatrico genovese Giannina Gaslini, in Italia il 9% dei bambini soffre di obesità, mentre il 21,3% è in sovrappeso. Ad essere maggiormente colpiti sono i maschi rispetto alle femmine; si parla, in termini statistici rispettivamente di 21% e 14%.
Lo studio ha inoltre rivelato i dati allarmanti sulla denutrizione. In Italia, si conta che ci sono 1,3 milioni di bambini, che vivendo alla soglia della povertà sono denutriti.

È lo stesso presidente della Onlus Helpcode Italia, Giorgio Zagami, a parlare delle cause che in Italia hanno determinato obesità e denutrizione. Secondo il presidente, “denutrizione e obesità non sono condizioni tra loro estranee”; l’obesità è causata dai genitori che danno da mangiare ai figli alimenti non sani a partire dall’infanzia. La denutrizione è, invece, sempre secondo Zagami, conseguenza della povertà che non permette di dare da mangiare in modo corretto.

Stile di vita e abitudini alimentari: i dati

Gli italiani non hanno ancora le idee chiare sulla corretata alimenatazione; secondo i dati, infatti, tantissimi bambini hanno abitudini alimentari errate.

Stando ai risultati delle indagini, solo in Italia, l’8% dei bambini non fa colazione e che il 53% di questi consuma una merenda troppo calorica e abbondante. Inoltre, è stato rilevato che nel 36% dei casi i bambini consumano quotidianamente bevande zuccherate e gassate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - Si parla continuamente di stile di vita corretto e di un'alimentazione sana ed equilibrata specialmente quando si affrontano patologie anche gravi. Eppure, alimentazione e stile di vita corretto dovrebbero essere attuate anche come prevenzione già da piccoli. Fare educazione alimentare è fondamentale per evitare futuri problemi di salute anche gravi

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!