Iscriviti

Creme solari: si possono ancora usare dopo un anno?

Arriva l'estate ed inizia la stagione del mare, della spiaggia e soprattutto del sole. Tutti desiderano avere una perfetta abbronzatura, ma occhio alla salute!

Salute
Pubblicato il 17 maggio 2017, alle ore 18:25

Mi piace
12
0
Creme solari: si possono ancora usare dopo un anno?

Ogni anno, con l’arrivo della bella stagione, si ripresenta il solito problema, e questa volta non parliamo della tanto temuta “prova costume”. Spesso ci ritroviamo con le confezioni di creme solari, aperte e non terminate, rimaste dall’anno scorso. Per evitare sprechi e risparmiare qualche euro si conservano le creme avanzate per riutilizzarle l’anno corrente, ma siamo sicuri che si possano davvero utilizzare oppure dopo un anno sarebbe meglio evitarle?

Le confezioni in commercio riportano delle indicazioni che ne sconsigliano l’utilizzo dopo i 12 mesi dall’apertura del flacone. Questo ovviamente indicherebbe che sarebbe meglio buttare il prodotto avanzato piuttosto che usarlo un anno dopo. In questo modo i produttori e le aziende si tutelano da eventuali problemi causati da una mancata efficacia della protezione.

Seguendo queste indicazioni precauzionali molte persone scelgono di buttare le confezioni di creme solari aperte, ma se andiamo ad analizzare i solari aperti dopo un anno, troveremo davvero una differenza nella efficacia? Altroconsumo ha deciso di effettuare dei test per rispondere a questa domanda.

Dopo 12 mesi dall’apertura è emerso che l’efficacia delle creme solari è rimasta invariata. Questo risultato emerge dalle analisi effettuate su tre prodotti per la protezione dei più piccoli. I test si sono svolti sottoponendo le confezioni di creme aperte a trattamenti speciali in modo da peggiorare il più possibile le condizioni di mantenimento (forti sbalzi di temperatura, messe sotto al sole per una settimana, aprendole spesso).

creme-protezioni-solari

I risultati delle ricerche dimostrano che, anche dopo 12 mesi dall’apertura e nelle condizioni peggiori possibili, le creme solari non hanno subito nessun tipo di variazione di colore, odore, consistenza o altro, dimostrando la stessa efficacia protettiva dell’anno precedente.

Lo stesso risultato si è ripetuto analizzando altre 5 creme solari di marche diverse e destinate sia ad adulti che a bambini.

Attenzione! Ci sono dei casi in cui è consigliabile buttare le creme aperte:

  • cambio di colore, odore o consistenza: se puzza di rancido o cattivo buttatela senza pensarci.
  • separazione degli ingredienti: se mettendo un po’ di prodotto nella mano, fuoriesce prima l’olio e poi la crema, allora è meglio buttare tutto.

E’ meglio in ogni caso verificare l’efficacia della crema prima di fare un bagno solare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Lorenzon

Chiara Lorenzon - Chi non ha mai usato le creme solari avanzate dall'anno precedente? E in quanti si sono chiesti se stavano davvero facendo la cosa giusta? Ora sappiamo che le creme conservano le stesse proprietà protettive anche dopo i 12 mesi. Ovviamente sarà da fare più attenzione in caso di creme naturali o biologiche poichè tenderanno a perdere l'efficacia molto prima.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!