Iscriviti

Decessi per inquinamento: sono molti di più di quello che si pensa. Le percentuali più alte in Asia e Africa

Uno studio ha rilevato che il 15% dei decessi prematuri al mondo è causato dall'inquinamento. I Paesi in cui si verificano più decessi sono in Asia e Africa.

Salute
Pubblicato il 30 dicembre 2019, alle ore 15:04

Mi piace
13
0
Decessi per inquinamento: sono molti di più di quello che si pensa. Le percentuali più alte in Asia e Africa

Il problema ambientale è diventato di primaria importanza negli ultimi anni. Greta Thunberg e attivisti vari cercano di spingere i governi occidentali a prendere misure per contrastare l’inquinamento e sensibilizzare i comuni cittadini.

Ma mentre in occidente si usano i depuratori e si fa la raccolta differenziata in Asia e Africa l’inquinamento è ad alto livello con effetti devastanti per il mondo intero e per la popolazione locale in particolare.

Lo studio

A lanciare l’allarme è uno studio della Global Alliance on Health and Pollution (Gahp) di New York che si occupa di controllare l’impatto delle sostanze contaminanti nell’acqua, aria e posto di lavoro. Secondo questo studio, pubblicato recentemente, l’inquinamento causa il 15% delle morti premature in tutto il pianeta, circa 8,3 milioni di decessi. Il Pease in cui si muore di più di inquinamento è l’India con 2,3 milioni di morti, segue la Cina con 1,8 milioni. Al terzo posto c’è la Nigeria poi Indonesia e Pakistan.Tra i 10 paesi più inquinati risultano anche gli Stati Uniti al settimo posto. Nella lista dei paesi più virtuosi figurano cinque stati della penisola arabica, il paese con meno morti per inquinamento è il Qatar.

Il problema è comunque globale perchè, come dice il direttore dell’agenzia Rachael Kupka, “il rapporto ricorda a tutti noi che l’inquinamento è una crisi globale. Non importa dove vivi. L’inquinamento ti troverà”.

L’Institute of Health Metrics Evaluation fondato da Bill e Melinda Gates ha suddiviso i fattori di rischio in quattro categorie: aria, acqua, luogo di lavoro, piombo. Tra le cause di morte figurano gli agenti cancerogeni, il fumo passivo,il piombo della benzina depositato nel terreno, i fumi industriali e domestici Si muore di più per l’inquinamento che per il tabacco. Il numero di morti per inquinamento è comunque inferiore a quello per il consumo di alcol e droga, guerre, Hiv, malattie e diete ricche di sodio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Monica Pozzoli

Monica Pozzoli - Questo studio ribadisce il fatto che l'inquinamento è un problema grave. La mancanza di politiche ambientali in Asia e Africa espone tutti quanti al rischio di malattie o morte. I lavoratori dei Paesi in via di sviluppo sono sottoposti allo sfruttamento e ai danni alla saluti. Noi possiamo, oltre che a chiedere migliori politiche ambientali nei nostri Paesi, informarci sulle condizioni con cui vengono prodotti gli articoli che compriamo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!