Iscriviti

Covid-19, variante Omicron: per l’ad di Moderna i vaccini sarebbero meno efficaci su questa mutazione

Lo ha affermato senza troppi giri di parole l'Ad di Moderna, Stephane Bancel, che informa come ci vorranno mesi prima di poter avere un vaccino specifico contro questa nuova mutazione. "Tutti gli scienziati dicono che la sua diffusione non è buona notizia".

Salute
Pubblicato il 30 novembre 2021, alle ore 10:54

Mi piace
0
0
Covid-19, variante Omicron: per l’ad di Moderna i vaccini sarebbero meno efficaci su questa mutazione

Contro la variante Omicron del Covid-19 “i vaccini potrebbero rivelarsi molto meno efficaci”. A dirlo, senza neanche troppi giri di parole, è Stephane Bancel, Ad della casa farmaceutica Moderna che produce uno dei vaccini a mRna contro il Sars-CoV-2. Secondo Blancel la diffusione di questa nuova variante non è una buona notizia, e lo direbbero anche tutti gli scienziati che l’amministratore ha sentito fino a questo momento. Sarebbe possibile ovviamente produrre un nuovo vaccino specifico contro la Omicron, ma ci vorranno mesi. 

“Dobbiamo prevedere un calo sostanziale dell’efficacia dei vaccini, non potrà essere la stessa che abbiamo avuto con la variante Delta” – così ha affermato alla stampa internazionale Stephane Blancel. Al momento l’ad di Moderna non sa quantificare precisamente di quanto sarà il calo, se di poco o di molto. Nelle prossime settimane comunque dovrebbero arrivare risposte più precise in questo senso. Di parere opposto invece è Emer Cooke, direttrice esecutiva dell’Ema

Cooke: “Vaccini proteggono dalla morte”

“Dai dati che vediamo i vaccini autorizzati sono efficaci e continuano a salvare le persone da forme gravi e dalla morte. Anche se la nuova variante si diffonderà di più, i vaccini che abbiamo continueranno a garantire protezione” – così ha detto la direttrice di Ema, Emer Cooke, intervendo sulla diffusione della nuova variante Omicron in Europa e nel mondo intero.

Per Blancel la variante Omicron è già presente in molte nazioni del mondo, soprattutto in quei Paesi che hanno collegamenti aeri diretti con il Sudafrica, lì dove è stata individuata per la prima volta questa variante ai primi di novembre. Per Blancel si potrebbe prevedere una dose booster da 100 microgrammi in attesa del vaccino specifico per la Omicron.

Insomma la guardia resta altissima. La diffusione della nuova variante del Covid ha spaventato anche i mercati, con le Borse che venerdì scorso sono letteralmente crollate. Anche se nell’incertezza del reale pericolo che rappresenta la Omicron, i vaccini continuano a salvare vite in tutto il mondo, anche in Italia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - La diffusione della variante Omicron del Covid sta preoccupando tutto il mondo. Ci vorrano forse parecchi mesi prima di avere un vaccino specifico e adattato a questa mutazione del Sars-CoV-2. Nel frattempo gli attuali vaccini contro il Covid stanno continuando a salvare vite e tenere sotto controllo l'infezione da Covid-19.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!