Iscriviti

Coronavirus, registrati 574 casi. Morte tre persone

La curva dei contagi per via del Covid-19 continua a salire sempre più con nuovi casi registrati soprattutto in Lombardia e Veneto. Continuano ad aumentare anche i morti, sebbene siano in calo rispetto alla giornata di ieri.

Salute
Pubblicato il 15 agosto 2020, alle ore 01:33

Mi piace
7
0
Coronavirus, registrati 574 casi. Morte tre persone

I numeri e i casi del Coronavirus non accennano a diminuire, anzi. Negli ultimi giorni, sono aumentati sempre più al punto che si sta cercando d’inasprire le misure restrittive e preventive proprio per evitare altri problemi e crisi. I numeri delle ultime ore non fanno presagire nulla di buono. La curva dei contagi continua ad aumentare facendo preoccupare e temendo per il peggio, soprattutto in vista del mese di settembre. Ecco com’è la situazione odierna. 

In base ai dati che sono stati forniti dal Ministero della Salute, il numero dei contagiati nelle ultime ore è tornato prepotentemente a salire. Infatti, la curva dei contagiati ha toccato quota 574 in aumento rispetto ai 523 casi della giornata di ieri. Il dato dei contagiati di oggi non si discosta di molto da quello del 24 giugno in cui i contagi sono stati ben 577.

Il Veneto con 127 contagi e la Lombardia con ben 97 sono le regioni che preoccupano maggiormente gli abitanti e anche il Ministero della Salute. Coloro che hanno contratto il Covid-19, fino ad ora, sono ben 252.809 in totale. Nella giornata di oggi, sono in leggero calo i morti: 3 rispetto ai 6 di ieri. La Valle d’Aosta e il Molise sono le uniche regioni in cui non vi è stato nessun caso. 

Rispetto alla giornata di ieri, le persone positive al Coronavirus sono aumentate arrivando alla quota di 14.249. C’è un notevole aumento anche dei pazienti che sono in isolamento domiciliare: 13.422 con un aumento di ben 182 rispetto alla giornata di ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 56, mentre si registra un caso di ricoverati con sintomi (ben 771, 15 in meno rispetto a ieri). 

I dati qui forniti sono forniti dal Ministero della Salute che registra anche 203.326 tra coloro che sono guariti oppure dimessi. Tra la giornata di ieri e quella di oggi, ci sono stati 46.723 tamponi, 4.465 in meno rispetto al giorno prima. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sono numeri sempre più allarmanti e preoccupanti a cui sembra impossibile porre un freno e trovare una soluzione. Sinceramente sono molto preoccupata e non oso immaginare cosa possa accadere nel mese di settembre con la curva dei contagi che continua a salire. Prima del vaccino, è bene che ognuno adotti le classiche misure di prevenzione per l'incolumità di tutti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!