Iscriviti

Cancro alla gola e alla laringe in aumento: i sintomi a cui fare attenzione

Il cancro alla gola è un tumore maligno sempre più diffuso. Scopriamo quali sono i sintomi a cui prestare attenzione, le cause, il trattamento e la prevenzione di questo tumore.

Salute
Pubblicato il 25 settembre 2021, alle ore 13:30

Mi piace
0
0
Cancro alla gola e alla laringe in aumento: i sintomi a cui fare attenzione

Il cancro alla gola e alla laringe è un tumore maligno che colpisce le cellule della laringe, ossia l’area dove si trovano le corde vocali. A seconda del luogo in cui la malattia si manifesta, può essere classificato in tumore sopraglottico (sopra la glottide), glottico o sottoglottico (sotto la glottide).

Parliamo di un tumore caratterizzato da una serie di sintomi a cui prestare estrema attenzione che, se individuati precocemente, possono aumentare la speranza di vita dei pazienti. 

I sintomi

I sintomi del cancro alla gola e alla laringe possono essere: strani rumori respiratori, tosse, espettorato con sangue, russamento che non migliora nel giro di 3 o 5 settimane, problemi di deglutizione, dolori a collo o orecchie, mal di gola che non migliora nel giro di 2-3 settimane, neanche attraverso l’assunzione di antibiotici, collo gonfio, comparsa di protuberanze, perdita di perso immotivata e senza dieta. 

Le cause 

Ci si chiede quali siano le cause di un cancro alla gola o alla laringe. Sicuramente tra i fattori di rischio troviamo il fumo e il consumo di tabacco, il consumo di alcol in eccesso per un periodo di tempo prolungato, il mix di questi fattori fa aumentare ancora di più il rischio di soffrire di questo tipo di tumore.Il cancro alla gola compare, di solito, negli adulti di età superiore ai 50 anni e gli uomini hanno una probabilità 10 volte più alta di soffrire di cancro alla gola rispetto alle donne. 

La diagnosi 

Lo specialista, ossia l‘otorinolaringoiatra, visita il paziente per controllare la presenza di protuberanze nella parte esterna del collo, che è tra i sintomi più diffusi. Mediante una sonda flessibile, con una telecamera a un’estremità ed è anche possibile i seguenti esami medici: biopsia del sospetto tumore,radiografia al torace, tomografia computerizzata del torace, tomografia computerizzata di testa e collo, risonanza magnetica di testa o collo, tomografia a emissione di positroni. 

Se diagnosticato con sufficiente anticipo, il cancro alla gola è curabile. Se il cancro non si è esteso ai tessuti circostanti o ai linfonodi del collo, quasi la metà dei pazienti colpiti può essere curato. Il cancro è incurabile se si è esteso ai linfonodi e ad altre parti del corpo, oltre alla testa e al collo.

La cura

Il trattamento mira a prolungare la vita del paziente e a migliorarne la qualità. Una volta terminato, sarà necessaria una terapia che aiuti il malato a parlare e deglutire. Se il paziente non riesce a deglutire, sarà necessario un sondino di alimentazione. In ogni caso, il monitoraggio e il trattamento dovranno essere seguiti alla lettera per aumentare la possibilità di sopravvivere al cancro.

 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Il cancro alla gola è tra i mali del secolo ma l'osservazione dei sintomi è essenziale per poter arrivare ad una diagnosi precoce e avere più probabilità di salvarsi. Confido nella scienza, con la speranza che un giorno si possano trovare cure ancora più efficaci per contrastare questo maledetto tumore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!