Iscriviti

Bambina di 6 anni ride in continuazione. La causa un tumore al cervello

Una bambina rideva in continuazione, ma la sua non era allegria bensì un tumore al cervello. Sottoposta subito ad intervento chirurgico

Salute
Pubblicato il 16 giugno 2014, alle ore 18:50

Mi piace
0
0
Bambina di 6 anni ride in continuazione. La causa un tumore al cervello

Una bambina di 6 anni non faceva altro che ridere. Sembrerebbe un carattere solo un carattere solare ed allegro, ed invece si trattava di un tumore al cervello.

La piccola, infatti, rideva non soltanto quando era il caso di farlo, ma anche in momenti del tutto inappropriati. Inizialmente si era pensato ad un carattere particolarmente gioioso, che le faceva trovare il lato divertente di qualsiasi situazione. Piano piano, però, questa sua caratteristica ha iniziato ad impensierire i genitori, che hanno addirittura pensato che la figlia fosse impazzita o peggio posseduta dal demonio.

Così si sono rivolti ai medici, che inizialmente hanno pensato che questo disturbo fosse da ricondurre ad un disturbo del comportamento. Ad accorgersi, invece, della cruda realtà che si celava dietro quella risata da bambina è stato José Liders Burgos Zuleta, un radiologo dell’Università di La Paz, che ha esposto il caso di questa bambina su Ecancer Medical Science, la riviste dell’Istituto Europeo di Oncologia e dell’Organization od European Cancer Institutes.

Il radiologo, inizialmente, riteneva che la risata della piccola fosse da attribuire a delle crisi epilettiche, che si manifestavano attraverso questa risata incontrollabile. Il medico non si sbagliava. Infatti, quando la piccola, di appena sei anni, è stata sottoposto ad una risonanza magnetica, i medici si sono accorti di un amartoma, un piccolo tumore benigno al cervello, che però premeva sul lobo temporale provocando questi episodi ripetuti di riso. “Il caso è interessante – ha spiegato il medico colombiano – perché indica come talvolta i bimbi a cui vengono diagnosticati con una certa faciloneria disturbi del comportamento potrebbero nascondere problemi di diversa natura: un neurologo e un’analisi accurata attraverso risonanza magnetica o altre tecniche di imaging possono risolvere i dubbi”.

A quel punto, una volta individuato il problema, la piccola è stata sottoposta ad un intervento chirurgico per rimuovere il tumore e adesso sta bene ed è tornata a ridere, ma solo quando è davvero il caso.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!