Iscriviti

Arrivano gli scanner cerebrali, per ricostruire cosa pensa il cervello

Un'invenzione straordinaria eseguita da un gruppo di scienziati permetterà di scansionare le immagini nel cervello e di ricostruire cosa pensa. Un'invenzione creata per leggere il pensiero del cervello e forse anche per ricostruire i sogni

Salute
Pubblicato il 31 marzo 2014, alle ore 11:34

Mi piace
0
0
Arrivano gli scanner cerebrali, per ricostruire cosa pensa il cervello

Tecnologia e scienza non si fermano mai e le novità sono così repentine e veloci che spesso ci colgono di sorpresa. E’ la volta di un’invenzione capace di individuare, grazie agli scanner cerebrali, il pensiero della mente e di capire che tipo di immagini sono rimasti impressi nel nostro cervello. Un gruppo di scienziati ha messo a punto questa nuova tecnica che sarà in grado di ricostruire il pensiero e di individuare se la persona ha immagazzinato la figura di un volto, di un animale o di un edificio.

Gli scienziati che hanno fatto questa scoperta hanno eseguito degli esperimenti mostrando ad un gruppo di persone facenti parte di uno studio alcune immagini di volti. Successivamente hanno monitorato il loro cervello con lo scanner FMRI e in seguito hanno ricostruito le immagini provenienti dalla loro attività cerebrale. La ricerca degli studiosi che hanno partecipato a questo progetto si è concentrata proprio sulla lettura della mente, lo studio condotto dai ricercatori ha portato a risultati eccellenti, visto che lo scanner è in grado di ricostruire la forma degli oggetti che la persona ha pensato e di individuarne la tipologia.

Ad oggi lo scanner non è in grado di fornire elementi più dettagliati, tipo individuare il tipo di costruzione o il tipo di animale, ma certamente in un futuro prossimo la scienza farà ancora altri passi avanti e magari permetterà di scoprire altre cose interessanti sull’attività dei nostri neuroni. Magari sarà possibile ricostruire perfettamente i volti delle persone oppure riprodurre i sogni, spesso dimenticati al risveglio. L’invenzione di uno scanner riproduttivo del pensiero può rivelarsi utile anche durante le indagini di casi difficili da risolvere, per ricostruire azioni non svelate ma che invece con questo metodo verrebbero sicuramente a galla.

Il sistema FMRI è un grosso passo avanti nella cosiddetta lettura della mente, che permette di scoprire ancora una volta qualcosa in più sulla nostra attività cerebrale, che da sempre ha interessato studiosi di larga fama che hanno permesso ai posteri di accedere a informazioni straordinarie. Nuove ricerche e studi sul mistero del pensiero dell’uomo non fanno altro che confermare la voglia di conoscenza di una parte ancora oscura che sicuramente ci riserverà novità straordinarie, volte a migliorare la qualità della vita.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!