Iscriviti

Arriva il dispositivo EarFold per correggere le orecchie a sventola

Per correggere il difetto estetico delle orecchie a sventola, l'azienda farmaceutica Allergan ha di recente presentato un dipositivo medico innovativo che si applica attraverso una procedura ambulatoriale mininvasiva. Il suo nome è EarFold.

Salute
Pubblicato il 25 settembre 2016, alle ore 12:32

Mi piace
8
0
Arriva il dispositivo EarFold per correggere le orecchie a sventola

Finalmente potrete dire addio alle orecchie ad ansa, meglio conosciute come orecchie a sventola.

Possiamo definire le orecchie a sventola come un difetto estetico congenito (che si forma in genere intorno al sesto mese di gravidanza), caratterizzato da una malformazione della cartilagine dell’orecchio. Si tratta di una caratteristica, spesso ereditaria, posseduta da circa il 5,6% della popolazione mondiale, perlopiù uomini (con un 59% di casi registrati negli uomini rispetto al 41% nelle donne).

In occasione del 65° Congresso Nazionale di SICPRE (Società Italiana Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica), una nota azienda farmaceutica, l’Allergan, specializzata nella medicina estetica del viso e nella chirurgia mammaria estetica e ricostruttiva, ha presentato un dispositivo medico, chiamato EarFold, che promette di correggere, in modo non invasivo, le orecchie a sventola.

L’inventore di questo innovativo dispositivo è stato il chirurgo plastico Norbert Kang del Royal Free Hospital di Londra, il quale ha dedicato ben 15 anni alla realizzazione di questo progetto.

Il dispositivo, che ha ottenuto il marchio Ce ad Aprile 2015, si presenta come una clip rivestita in oro biocompatibile a 24 carati che si inserisce sotto la cute in corrispondenza dell’orecchio, attraverso una procedura ambulatoriale mininvasiva della durata di 15-20 minuti in anestesia locale, con l’obiettivo di mantenere una forma pre-impostata del padiglione auricolare. Dopo l’applicazione, la placchetta metallica può essere modellata attraverso uno strumento apposito in modo tale da creare una forma semicircolare con un angolo di curvatura più o meno ampio a seconda dei propri gusti estetici.

EarFold è sicuro perché non spezza le fibre elastiche della cartilagine auricolare; inoltre non richiede bendaggi compressivi dopo l’intervento e le complicazioni del post operatorio risultano molto ridotte, sebbene la zona interessata possa presentarsi leggermente gonfia per qualche giorno. EarFold è adatto sia agli adulti che ai bambini con età superiore ai 7 anni, sebbene sia più consigliato in età infantile.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Paola Scimenes

Francesca Paola Scimenes - Sebbene la medicina abbia ampiamente dimostrato che la forma delle orecchie non interferisce in alcuna modo con la funzionalità dell'apparato uditivo, avere le orecchie a sventola può diventare un grosso problema, perché la persona rischia di sentirsi insicura del proprio aspetto o può essere esposta a prese in giro e atti di bullismo, soprattutto durante l'età infantile. Per tutte queste ragioni, la realizzazione di questo dispositivo non può che essere vista positivamente ed essere considerata una vera e propria rivoluzione in questo settore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!