Iscriviti

16 Marzo: Giornata Mondiale del sonno, tra consulenze gratuite e consigli

La giornata mondiale del sonno serve per ricordare alle persona quanto sia importante rispettare la regola "del buon riposo" per migliorare la qualità della vita. In Italia ci sono sempre più insonni.

Salute
Pubblicato il 16 marzo 2018, alle ore 12:50

Mi piace
8
0
16 Marzo: Giornata Mondiale del sonno, tra consulenze gratuite e consigli

Il Word Sleep Day (Giornata mondiale del sonno) si celebra il 16 Marzo 2018. Una giornata che invita a rispettare i ritmi di veglia e sonno, per potere migliorare la qualità della vita. Il sonno è un benessere essenziale per l’equilibrio psicofisico, secondario solo alla natura.

Nel 1942 solo l’8% della popolazione mondiale dormiva meno di 6 ore a notte. Ad oggi invece cira il 50% della popolazione, in pratica una persona su due non dorme. La principale causa è come spiega il direttore del Center for Human Sleepe Science è che “abbiamo elettrificato la notte“. In sostanza la luce elettrica ha deteriorato il sonno; altro fattore essenziale è l’iperconnessione, ovvero che si è sempre “accesi”, in particolare i giovani. 

Molti  teenagers vengono ricoverati nei centri di medicina del sonno, proprio a causa dell’iper connesione e di conseguenza l’assenza di sonno. Gli studi recenti sottolineano come il “non dormire” porti a maggiori rischi come: obesità, diabete, alzheimer, malattie cardiovascolari. Mentre i turnisti, e cioè coloro costretti a lavorare di notte, possono essere più soggetti ad ipertensione. 

L’allarme arriva in Italia, dove sempre più under 20 finiscono in terapia per disturbi correlati al sonno. A lanciare l’allarme è il professore di Neurologia e direttore del centro di terapia del sonno presso l’ospedale San Raffaele Luigi Ferini-Strambi. Di recente il professore ha spiegato: “I dati italiani evidenziano che i privati di sonno rappresentano il 16% della popolazione tanto da cominciare a superare gli insonni, fermi al 10%“. Una singola notte senza dormire, può abbassare il sistema immunitario.

Consigli per dormire bene

Per potersi garantire un sonno profondo, si possono applicare alcune piccolo regole:

  • temperatura della stanza tra i 18 e i 22 gradi
  • cuscino e materassi adatti
  • far passare 2-3 ore dalla cena al sonno
  • stanza confortevole: ovvero buia e silenziosa
  • evitare caffeina e attività fisica, almeno 3 ore prima di dormire
  • evitare uso di smartphone e tv a letto
  • cambiare materasso ogni 7 anni

Giornata mondiale del sonno: iniziative in tutta Italia

A Roma il 16 Marzo dalle 10 alle 20, sarà disponibile l’associazione Assirem, che distribuirà materiale informativo per partecipare a conferenze sui temi dei disturbi del sonno in età scolare.

PerDormire ha invece ideato il “Personal trainer del sonno“, iniziativa per promuovere i benefici e l’importanza di dormire bene. In tutta iItalia, dal 16 al 18 Marzo, 150 esperti saranno completamente a disposizione presso i punti vendita PerDormire, dove dispenseranno consigli personalizzati per dormire meglio.

Inoltre, in altre città italiane saranno presenti manifestazioni ed iniziative totalmente gratuite per avere consulenze ed informazioni sui disturbi del sonno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - La Giornata Mondiale del sonno, ricorda quanto sia importante dormire per riuscire ad avere uno stile di vita migliore. Sempre più spesso si sottovaluta l'importanza del sonno, senza pensare agli effetti deleteri del "non dormire" sull'organismo. Inoltre tv, console e smartphone influenzano in modo negativo, in quanto sono motivo spesso del non riposare. Serve una rieducazione al sonno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!