Iscriviti

Vietri sul Mare in lutto: è morto Billy, il cane che ogni giorno andava a trovare il padrone al cimitero

La cittadina campana è in lutto per la morte improvvisa del cane Billy, simbolo di fedeltà assoluta verso il proprio compagno umano: ogni giorno il cane andava a visitare al cimitero la tomba del suo proprietario.

Natura e Animali
Pubblicato il 30 novembre 2018, alle ore 21:18

Mi piace
12
0
Vietri sul Mare in lutto: è morto Billy, il cane che ogni giorno andava a trovare il padrone al cimitero

Come nel film “Hachiko”, con protagonista Richard Gere, anche in Italia c’era un cane che ha dimostrato tutti i giorni una fedeltà assoluta verso il suo proprietario, un vero e proprio amico umano per il quattrozampe. Questo cane si chiamava Billy. Il tempo verbale è correttamente al passato, perché il fedelissimo amico animale è morto improvvisamente nei giorni scorsi.

Lo scenario di questa storia non poteva che essere suggestivo, essendo collocato a Vietri sul Mare, incantevole paese sulla Costa Amalfitana. Più che la bellezza del luogo, a far parlare di sé, per gli amici degli animali, era proprio questo cane, Billy, grande e fedele compagno del suo proprietario umano che, venuto a mancare, è stato sepolto nel cimitero comunale.

Da quel momento tutto ha assunto i connotati di una favola, piuttosto che di una storia di cronaca. Billy, ogni giorno, si spostava da solo da casa sua, dove viveva con i familiari del defunto Vincenzo Caputo, macellaio di professione, fino al cimitero di Vietri sul Mare, andando a posarsi e riposare per diverso tempo accanto alla tomba del suo amico umno.

Il paese non è stato indifferente alla scomparsa improvvisa di Billy, anzi, alla notizia della sua morte è andato in lutto e, per ricordare questa figura canina speciale, ha deciso di dedicare una targa al suo noto cittadino a quattro zampe, al fine di rendere indelebile questo legame di fedeltà, indissolubile anche dopo la morte.

Non ti vedremo più girovagare per il paese come un’anima in pena; c’era chi ti faceva una carezza, chi ti dava da mangiare quando andavi alla sua porta, ma tu cercavi altro, il tuo amico che ti aveva cresciuto. Non ti capacitavi che stesse sotto una lastra di marmo gelida, ti ci posavi sopra ogni mattina, l’hai fatto per anni, finchè non l’hanno dissepolto e hai trovato un giorno la tomba vuota. E giravi per Vietri e nei dintorni, andavi chissà alla sua ricerca, hai creduto forse di poterlo incontrare ancora, di essergli di aiuto“. Il comune di Vietri sul Mare ricorda con queste frasi commoventi pubblicate su Facebook la figura del cane Billy, che farà sempre parte della storia della cittadina sul mar Tirreno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La vicenda che vede protagonista il cane Billy, nello splendido paesaggio di Vietri sul Mare, è incredibile quanto commovente. Billy è morto, non è più con noi, ma il comune campano vuole ricordare per sempre la figura del quattrozampe che, ogni giorno, si recava alla tomba del suo proprietario per vegliare su di lui. I cani sono incredibili, hanno una sensibilità che noi umani non possiamo nemmeno immaginare.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giambattista Lazazzera
Giambattista Lazazzera

03 dicembre 2018 - 10:32:43

E' una storia molto commovente e che insegna i valori della fedeltà e dell'amicizia

0
Rispondi