Iscriviti

Usa: il gatto Felix sopravvive miracolosamente ad un ciclo di lavaggio in lavatrice

La sua padrona lo ha notato giusto in tempo, poco prima che iniziasse la centrifuga. Portato dal veterinario, il felino è riuscito a salvarsi con un principio di polmonite e con un po' di acqua nei polmoni.

Natura e Animali
Pubblicato il 1 luglio 2019, alle ore 23:57

Mi piace
11
0
Usa: il gatto Felix sopravvive miracolosamente ad un ciclo di lavaggio in lavatrice

Quella del gatto Felix è una storia che ha del miracoloso. Entrato per sbaglio nel cestello della lavatrice insieme con i panni sporchi, è riuscito a sopravvivere ad un intero ciclo di lavaggio della durata di 35 minuti, poco prima che entrasse in funzione la centrifuga.

Il tutto è accaduto a Maplewood, in Minnesota, dove la signora Stefani Carroll-Kirchoff, la padrona dell’avventuroso felino, ha fatto appena in tempo a rendersi conto che il suo amico quadrupede era stato lavato insieme con la biancheria. Per fortuna ha però avuto modo di bloccare il ciclo di lavaggio prima che il micio venisse strizzato, un ulteriore supplizio dal quale non avrebbe potuto trovare scampo.

La signora, che prima di mettere in funzione l’elettrodomestico controlla che nessuno dei suoi tre gatti vi ci sia infilato, una volta intravista dall’oblò una zampina bianca e nera che sporgeva tra la biancheria bagnata, ha liberato il suo micio che, sorprendentemente, era ancora vivo. Tutto completamente zuppo e con la respirazione affannata, è stato avvolto in un asciugamano e trasportato al pronto soccorso veterinario dell’Animal Emergency and Referral Center of Minnesota.

I medici, una volta visitato il povero micio, hanno rivelato alla padrona che nonostante la brutta cera, il gatto avrebbe avuto modo di salvarsi. Dopo essersela vista brutta, il quadrupede è riuscito a cavarsela con un principio di polmonite e con un po’ di acqua nei polmoni. Inoltre gli è anche tornata la vista dopo un primo momento in cui sembrava fosse diventato cieco.

Per tutte queste cure, la famiglia della signora Stefani ha già dovuto sborsare 3mila dollari, ma nelle prossime settimane ne dovrà spendere altri 4mila per rimettere in piedi il micio, che fortunatamente sta iniziando anche a mangiare da solo. Così, dopo aver richiesto un prestito bancario, la figlia della signora Stefani ha lanciato una campagna su GoFundMe, dove le donazioni raggiunte hanno superato i 10mila dollari. La cifra permetterà al gatto di sottoporsi ad ulteriori sedute in camera di ossigeno, il cui costo è pari a mille dollari per giorno di degenza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La fortuna di Felix è stata quella di essere salvato prima che la centrifuga entrasse in funzione, diversamente per lui non ci sarebbe stato nulla da fare. Ma anche senza la centrifuga, il felino poteva morire perché privo d’aria o più semplicemente perché ustionato da un ciclo di lavaggio a 60 gradi. Ma del resto si sa, i gatti hanno sette vite.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!