Iscriviti

Una vespa trasforma dei ragni in zombie. La legge della sopravvivenza e del parassitismo

Un gruppo di ricercatori giapponesi ha scoperto come una vespa sia in grado di manipolare la mente di un ragno, trasformandolo in zombie. Quest'ultimo tesse il bozzolo della larva della vespa prima di morire

Natura e Animali
Pubblicato il 30 novembre 2018, alle ore 12:56

Mi piace
3
0
Una vespa trasforma dei ragni in zombie. La legge della sopravvivenza e del parassitismo

La legge della sopravvivenza è innata negli animali; recenti studi hanno rivelato un nuovo aspetto del parassitismo.

Un gruppo di ricercatori ha, infatti, scoperto che esiste un tipo di vespa che riesce a trasformare i ragni in zombie per tessere il loro bozzolo. I ragni incapaci di reagire, svolgono il loro compito mentre muoiono lentamente. La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Experimental Biology.

La scoperta

Dei ricercatori giapponesi hanno studiato la relazione che esiste tra la larva della vespa “Reclinervellus nielseni” e il ragno “Cyclosa argenteoalba“. Queste vespe vivono nell’Amazzonia ecuadoriana ed appartengono al genere “zatypota”. L’obiettivo dei ricercatori era capire come i parassiti di queste vespe riescano ad alterare il comportamento degli organismi ospiti. 

La loro ricerca, documentata con foto e video, mostra come, dopo che una vespa depone un uovo nel corpo del ragno, questo si isola dal gruppo e cambia comportamento fino a morire. La larva, impiantata nell’addome del ragno, infatti, oltre a nutrirsi dell’organismo ospite, che lentamente muore, è in grado di manipolare la sua mente e il suo comportamento: lo trasforma in uno zombie, incapace di porre resistenza. Questo, senza rendersene conto, anziché tessere la ragnatela, prepara il bozzolo che permetterà alla larva di mutare in vespa. Una volta terminato il lavoro, il ragno viene ucciso.

È lo stesso Philippe Fernandez -Fournier, responsabile dello studio, a dichiarare: “Le vespe che manipolano il comportamento dei ragni sono state osservate prima, ma non ad un livello così complesso. Non solo questa vespa si rivolge a una specie ‘sociale’ di ragno, ma riesce a farlo uscire dalla sua colonia, cosa che raramente fa“. 

Secondo i ricercatori, a determinare la manipolazione della mente è un tipo di ormone che la vespa inietta nel corpo del ragno. Lo studio ha dimostrato, inoltre, che questo tipo di bozzolo è talmente resistente da garantire alla vespa la sopravvivenza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - La natura non smette mai di stupirci. La legge del più forte, del parassitismo e della sopravvivenza sono propri degli animali. Trovo interessante la scoperta del gruppo di ricercatori giapponesi. Mi chiedo quante cose ancora ignoriamo del mondo animale e vegetale che aspettano solo di essere scoperte o che è meglio tenere nascoste nel tempo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!