Iscriviti

Un giovane Pit Bull accompagna a passeggio un vecchio Chihuahua

L'affetto tra cani spesso non conosce differenze di razza, in questo contesto nemmeno di età: infatti un giovane cane Pit Bull assiste ed accompagna a passeggiare un Chihuahua molto avanti nell'età.

Natura e Animali
Pubblicato il 27 luglio 2018, alle ore 17:12

Mi piace
12
0
Un giovane Pit Bull accompagna a passeggio un vecchio Chihuahua

L’affetto tra cani spesso non conosce differenze di razza, in questo contesto nemmeno di età: accade infatti che a New York, una delle più grandi metropoli del mondo, che si noti spesso un grande cane in forma fisica perfetta accompagnare passo a passo un piccolo cagnolino.

E’ questa la sorte che è toccata a Tito, un minuscolo Chihuahua molto anziano e pieno di problemi di salute, primo fra tutti la cecità: è stato proprio questo grave handicap che ha costretto il suo padrone ad accompagnare il suo amato compagno di vita al principale canile di New York City, affidandolo a mani sicure per i suoi ultimi anni di vita.

Una volta portato al canile, Kristina Helfer, una delle responsabili della grande associazione a favore degli animali randagi, siè innamorata subito di quel vecchio cagnolino. “Non poteva respirare e neanche muovere le zampe posteriori quando è stato accolto nella struttura“, queste sono le prime parole della donna.

Aveva continuamente la tosse ed era molto infelice; il nostro incontro è stato un colpo di fulmine. Ho deciso di adottarlo pochi minuti dopo averlo visto“. Così Kristina ha deciso di occuparsi di persona della sorte di Tito e di portarlo subito a casa con sé, in un luogo felice, in cui non sarebbe stato solo.

Quando è giunto a casa della signora Helfer, Tito ha potuto conoscere Frank, un giovane Pit Bull che la donna aveva tirato fuori l’anno precedente da un cumulo di immondizia. Anche fra i due cani è nata subito un’intesa speciale ed hanno fatto amicizia, senza alcun genere di gelosia tra i due.

Così. quando il Pit Bull Frank va a passeggio con Kristina, ecco che si porta sempre a dietro il vecchio Tito, che fa completamente affidamento sul suo amico per trovare la strada e l’orientamento. Kristina racconta che spesso i passanti le chiedono come due cani così diversi possano andare d’accordo e lei spiega volentieri a tutti come è nata l’amicizia fra i due suoi fidi animali da compagnia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La razza e l'anzianità tra i cani non contano molto, prevale quasi sempre la diversità e la compatibilità dei caratteri dei due animali. Tito e Frank si sono trovati subito d'accordo, nonostante le ampie diversità nella loro fisicità, tanto che il giovane Frank accompagna sempre il vecchio Tito nelle sue scampagnate in città con la loro padrona Kristina, aiutandolo a superare l'handicap della cecità. C'è tanto da prendere ad esempio in questa che pare una favola.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!