Iscriviti

Un gatto cieco riesce a vivere bene esattamente come i suoi simili sani

Una cucciolata di gattini, tutti nati da poco tempo, è stata ritrovata abbandonata in una colonia di gatti australiana. Uno di loro, cieco dalla nascita, riesce a cavarsela bene esattamente come i suoi simili sani.

Natura e Animali
Pubblicato il 5 settembre 2018, alle ore 13:57

Mi piace
17
1
Un gatto cieco riesce a vivere bene esattamente come i suoi simili sani

Un’intera cucciolata di gatti è stata ritrovata in Australia in una colonia di felini domestici da Julia, una volontaria del Paws and Claws Adoptions, una struttura che si occupa del recupero di animali randagi in difficoltà. I gattini erano rannicchiati uno sopra l’altro per proteggersi e riscaldarsi tra di loro. Julia ha preso con sé tutti i gattini portandoli al Paws and Claws Adoptions ed ha subito notato le difficoltà di ognuno di loro: i cuccioli avevano problemi agli occhi, necessitavano di cure farmacologiche per far regredire queste patologie e, nei casi più gravi, si sarebbero dovuti mettere in atto degli interventi chirurgici.

Uno di questi gattini, però, versava in condizioni molto gravi: Nina, una gattina nata senza le retine e senza le palpebre superiori, perciò senza alcuna possibilità di cura. Nonostante questo, Nina ha fin da subio mostrato un’indole molto battagliera e vivace, risultando la più spigliata di tutte, persino la più abile nel movimento.

Si è dimostrata da subito la più sicura della cucciolata, nonché un’artista dell’evasione, visto che riusciva a sgattaiolare via dalla cesta in pochi attimi, appena distoglievo lo sguardo“, racconta Julia, che l’ha ormai adottata, testimoniando le grandi capacità e l’immensa voglia di vivere di Nina, visto che nulla sembrava poterla fermare. 

I fratelli di Nina, Alfie, Edward e Winry, grazie alle operazioni ed ai medicinali, hanno superato brillantemente i loro problemi ed ora godono di un buono stato di salute. Nina, invece, ha visto gonfiarsi il proprio occhio sinistro, già cieco, a causa di un glaucoma: si è resa necessaria immediatamente un’operazione chirurgica per rimuovere ciò che rimaneva dell’occhio e riportare alla sua vita frenetica la giovane gattina.

Nina ora ha otto mesi di età e le è stato rimosso anche il secondo occhio. Fnalmente è in piena salute ed esprime la sua gioia di vivere e la vitalità che fin da subito l’ha contraddistinta, mentre i suoi tre fratelli, anch’essi attivi e vitali, sono stati adottati da altre persone. Come conferma Julia, però, Nina rimane sempre la più spigliata ed utilizza alla perfezione gli altri sensi per muoversi con grandissima agilità nel mondo che la circonda.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Niente sembra fermare questi piccoli gatti, che dimostrano una vitalità che non conosce alcun limite, non trova ostacoli che li sappia fermare. Per questo la notizia della loro guarigione è molto positiva, grazie soprattutto all'amore ed all'impegno di Julia e degli altri impiegati del rifugio di randagi che si è occupato di loro. Nina, in particolare, nonostante fosse cieca, si è dimostrata la più vivace e la più spigliata, anche quando i suoi fratelli sono ritornati ad una vita normale. Nulla sembra fermare la piccola gatta Nina, è una vera e propria forza della natura.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!