Iscriviti

UK, cane eroe trova neonato abbandonato nel parco, la polizia cerca la madre: "Siamo preoccupati per lei"

Il cane Hel ha trovato in un parco un neonato abbandonato, salvandogli la vita. La polizia ora cerca la madre, preoccupati per la sua salute fisica e mentale. "Siamo pronti ad offrirti ogni aiuto e supporto che ti possa servire, non sei nei guai".

Natura e Animali
Pubblicato il 29 aprile 2021, alle ore 22:47

Mi piace
0
0
UK, cane eroe trova neonato abbandonato nel parco, la polizia cerca la madre: "Siamo preoccupati per lei"

Un cane di nome Hel si è guadagnato il titolo di eroe dopo aver trovato un neonato abbandonato in un parco inglese.

La scorsa settimana l’Husky Hel ed il suo padrone Terry Walsh stavano passeggiando a Birmingham quando il cane si è fermato ad annusare delle coperte celate sotto un cespuglio.All’improvviso, ho sentito un bambino piangere“, racconta il 64enne Terry, che ha affermato che è stato Hel a svegliare il bambino spronandolo gentilmente con il muso.

Secondo quanto rivelato dalla polizia, il bambino era avvolto da una coperta, ed era nato da pochissime ore quando Walsh ed Hel lo hanno trovato. “Un cane con un carattere diverso avrebbe potuto mordere la coperta, trattando il bambino come un pupazzo, poi ci sono topi e volpi qui“, dice Walsh, ritenendosi fortunato ad aver trovato il bambino in tempo. Grazie al miracoloso ritrovamento di Hel, il bambino è stato ricoverato in ospedale e le sue condizioni di salute sono buone, fa sapere l’ospedale. Al neonato è stato dato il nome George, dato che è stato ritrovato il giorno prima di San Giorgio.

La polizia è adesso alla ricerca della madre del bambino, preoccupati per il suo stato fisico e mentale, ed ha rilasciato nuove foto del piccolo George nella speranza che la donna si faccia avanti. Le telecamere di sorveglianza della zona hanno infatti ripreso una donna lasciare il parco prima dell’arrivo di Walsh, e le autorità pensano che si possa trattare della madre del neonato.

Faccio un appello alla mamma di George, sei la mia principale preoccupazione al momento, abbiamo bisogno di sapere che stai bene. Non conosco le circostanze della nascita di George, ma come padre, so quanto possa sopraffare diventare genitore“, ha detto l’ispettore detective Neil Hunt. “Siamo pronti ad offrirti ogni aiuto e supporto che ti possa servire. George sta bene ed è al sicuro, ora la priorità è la tua salute, ti assicuro che non sei nei guai“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Sono felice che il bambino stia bene, e la reazione e l'appello della polizia sono commoventi. È ovvio che una donna che compie un gesto simile deve essere disperata e stare male mentalmente, il fatto che siano preoccupati per lei invece che colpevolizzarla mi fa pensare che finalmente ci stiamo evolvendo, spero che il prossimo passo sia arrivare ad aiutare le donne prima che si trovino con le spalle al muro e si sentano costrette a compiere atti estremi simili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!