Iscriviti

Ucciso l’ultimo esemplare di elefante più grande del mondo

È successo in Botswana dove l'esemplare è stato ucciso dai bracconieri, che in una foto hanno mostrato la macabra uccisione. Un "tusker", come viene chiamato in gergo un esemplare dalle zanne fuori dal comune.

Natura e Animali
Pubblicato il 18 aprile 2022, alle ore 21:28

Mi piace
3
0
Ucciso l’ultimo esemplare di elefante più grande del mondo

Ascolta questo articolo

Gli elefanti una specie già in via di estinzione hanno un esemplare in meno, è stato barbaramente ucciso infatti l’ultimo esemplare di proboscidato più grande del mondo in Africa, A vantarsi della tragica impresa, Game Animals of the Past and Present,  l’organizzazione che si occupa di caccia grossa.

Molti animalisti sono insorti così come l’ex presidente del Botswana, era un raro tesoro prezioso nazionale, ogni anno vengono uccisi migliaia di esemplari di elefante per le loro preziose zanne dai bracconieri, vengono usati nei circhi per attività circensi e non sono affatto tutelati, una specie così a rischio andrebbe protetta.

Inoltre sono una risorsa per le attività turistiche in Africa infatti sono fonte di attrazione per i visitatori, già sono sparite le specie di rinoceronti, i cacciatori si difendono ammettendo che la popolazione degli elefanti è tre volte maggiore del normale nel territorio, ma sono una preziosa risorsa per il territorio africano, come tutte le specie di animali che lo vivono.

Si dovrebbe approvare una legge che vieti la caccia ma nessuno ha ancora posto rimedio a questo, i poveri animali devono subire vessazioni ed essere cacciati per le zanne d’avorio vendibili sul mercato nero, è qualcosa che non può più essere tollerato tanto più perchè sono specie a rischio di estinzione.

A volte si caccia per puro diletto in Africa e non sono solo i bracconieri a farla da padroni, con la pandemia purtroppo non c’è più quel controllo capaillare sul territorio, gli elefanti Vivono normalmente fino a 70 anni, ma l’elefante più longevo di cui si ha notizia ha raggiunto gli 82 anni. Appaiono anche nei cartoni animati come il tenero elefantino Dumbo e sono simbolo di amicizia ne possiamo trovare di esemplari anche nel Bioparco di Roma anche se dovrebbero vivere da animali liberi nella savana e non preda di assassini.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - È davvero una cosa indegna siamo nel 2022 e ancora lasciamo che specie a rischio di estinzione vengano sterminate cosi senza fare nulla, dico sempre che è l'azione dell'uomo la causa per cui la natura si ribella, dobbiamo rispettare gli animali e devono riappropriarsi dei loro territori e prosperare, amo la natura e gli animali.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!