Iscriviti

Sono più intelligenti i cani o i gatti? Ora la scienza dice la sua

A rispondere a questo curiosissimo dilemma ci ha pensato un team di scienziati. Il loro studio si è focalizzato sulla quantità di neuroni presenti all’interno della corteccia celebrale. Si è cosi scoperto che tra cani e gatti esiste un netto divario.

Natura e Animali
Pubblicato il 4 dicembre 2017, alle ore 13:33

Mi piace
22
0
Sono più intelligenti i cani o i gatti? Ora la scienza dice la sua
Pubblicità

In tanti se lo saranno sempre chiesti: è più intelligente il cane o il gatto? Probabilmente le risposte non saranno mai state univoche, ma avranno rispecchiato le esperienze e le considerazioni dei loro amati padroni. Eppure tra i due animali domestici esistono molte differenze, tra le altre cose non necessariamente circoscritte all’ambito comportamentale.

Su un tema così curioso, anche la scienza ha voluto dire la sua. In che modo? Semplicemente mettendo all’azione un gruppo internazionale di scienziati. Le conclusioni da loro raggiunte sono state successivamente pubblicate sulla rivista “Frontiers in Neuroanatomy”.

Ma cosa si è scoperto? Semplicemente che il cane di fronte al gatto è un vero e proprio cervellone. I neuroni corticali del primo sono più del doppio del secondo. A livello numerico siamo 530 milioni di neuroni per il cane contro i 250 milioni del gatto. In altre parole per quest’ultimo non ci sarebbe davvero storia. Entrambi perdono però con l’uomo che ne arriva a contare circa 16 miliardi.  

Ma c’è un ma. La differenza è solo sulla carta. I cani potrebbero fare cose più complesse del gatto, ma questo non vuol dire che i felini siano meno intelligenti, anzi. Un maggior numero di neuroni non significa immediatamente essere più abili e capaci. Potrebbe anche tradursi in tutto ciò, ma non necessariamente. Resta però il fatto che il cane potrebbe potenzialmente essere più intelligente del gatto.

Suzana Herculano-Houzel, una delle neuroscienziate che ha seguito la ricerca, ha precisato che “in questo studio volevamo confrontare diverse specie di carnivori per vedere la relazione tra il numero dei neuroni e le dimensioni del cervello. Penso che il numero di neuroni di un animale, specialmente nella corteccia cerebrale, determini la ricchezza del suo stato mentale e la sua abilità nel prevedere cosa accadrà nell’ambiente circostante sulla base delle esperienze precedenti”.

Dalla ricerca emerge anche un altro dato interessante. I grandi carnivori hanno dei cervelli più grandi, ma anche più poveri di neuroni. Per esempio un golden retriver ne avrebbe più di un leone, mentre il gatto ne avrebbe gli stessi di un orso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Come ribadito dalla dott.ssa Suzana Herculano-Houzel, i neuroni sono l’unita di base con cui il cervello può processare le informazioni. Una loro maggior presenza identifica una più marcata capacità cognitiva dell’animale. Ma non sarebbe corretto considerare solo questo aspetto per decretare l’intelligenza di un animale, anche se al momento rimane quella più rapida ed efficace. Quindi un maggior numero di neuroni significa un cervello potenzialmente, ma non necessariamente più intelligente.

Lascia un tuo commento
Commenti
Antonio Sorice
Antonio Sorice

11 dicembre 2017 - 10:00:07

Hai perfettamente ragione, è un errore che fanno in molti, questo però non mi giustifica. Cercherò di stare più attento in futuro. Nel frattempo Ti ringrazio per la segnalazione e per la stima dimostrata. Che poi io abbia stoffa, questo è tutto da vedere. Personalmente mi ritengo un dilettante a cui piace scrivere qualche articolo.

0
Rispondi
Antonio Sorice
Nicola Celentano

11 dicembre 2017 - 13:32:43

ciao, figurati che l'altra sera persino durante SuperQuark hanno passato un articolo scientifico con scritto ''celebrale'', non so come sia nata questa distorsione, saluti, complimenti ancora per la qualità dei tuoi prodotti editoriali.

0
Nicola Celentano
Nicola Celentano

08 dicembre 2017 - 20:14:06

antonio, ti stimo molto come autore, permettimi di correggerti per ''ceLebrale'', ti prego, non deludermi, si scrive ''ceRebrale'', è un errore che fanno in molti, ma tu hai stoffa, non cadere cosi' :)

0
Rispondi