Iscriviti

Scoperto ragno con testa di coniglio sul dorso

Al interno di una foresta equatoriana è stato scoperto un ragno con una curiosa particolarità: ha una testa a forma di coniglio sul dorso. Il biologo Andreas Kay, durante una sezione fotografica nella foresta pluviale, ha fatto la sensazionale scoperta.

Natura e Animali
Pubblicato il 13 novembre 2018, alle ore 01:42

Mi piace
10
4
Scoperto ragno con testa di coniglio sul dorso

Il biologo Andreas Kay, durante un’escursione nella foresta pluviale in Ecuador, per pura casualità è riuscito a fotografare un animale dalla forma estremamente bizzarra. Lo scienziato naturalista, precedentemente membro della scuola Politecnica Federale di Losanna, in Svizzera, oggi biologo che gestisce “Ecuador Megadiverso“, un portale dedicato alla strepitosa biodiversità del paese sudamericano, ha scoperto un aracnide con quella che ha tutto l’aspetto di una testa di coniglio nero sul dorso.

Lo scatto risale a luglio dello scorso anno e, sebbene già all’epoca il piccolo invertebrato abbia conosciuto una certa eco mediatica, sta diventando virale in questi ultimi giorni, suscitando stupore e interrogativi. Da subito ci si è domandati che cosa fosse questo bizzarro animale, poiché assomiglia molto ad un ragno e appartiene alla famiglia degli aracnidi, ma è in realtà un opilionide.

Ci sono delle sostanziali differenze tra gli opinioni ed i ragni. I primi sono degli animali estremamente più innocui di quelli con cui vengono confusi, poiché non dispongono delle ghiandole velenifere e non hanno, inoltre, il sacco per la seta. Un’altra differenza consiste nel fatto che la maggior parte di queste creature ha delle lunghissime zampe filiformi e grazie a queste si muove in modo estremamente delicato nella vegetazione.

Osservando l’animale si possono vedere nella zona posteriore delle escrescenze, le cui forme ricordano le orecchie del coniglio, mentre gli occhi dell’aracnide sono nella posizione corrispondente a quello che sembra il naso del coniglio. La testa di quest’ultimo è totalmente nera, in netto contrasto quindi con il colore giallo del resto del corpo del ragno.

Il nome assegnato a questa specie animale è Metagryne bicolumnata, anche se è più comunemente conosciuto come Harvestman bunny o daddy longlengs bunny. Rientra tra gli invertebrati ed è, come si diceva, completamente innocuo. Questa specie fu descritta per la prima volta nel 1959 dall’entomologo tedesco Karl Friedrich Roewer, ma non venne studiata a fondo dagli scienziati. Si ritiene che in quelle zone vi siano ancora moltissime creature da scoprire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Questo ragno è estremamente buffo, ma allo stesso tempo mi terrorizza come tutti i ragni. Sono molto affascinata dall'esistenza di animali con forme particolari e diverse da quelle conosciute finora. È indubbio che la natura si manifesta sempre nelle forme più strane.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

14 novembre 2018 - 00:07:24

Inquietanti.

0
Rispondi