Iscriviti

Sassari, due senzatetto fanno dei piercing ad un gatto: i vigili lo salvano

Il gesto sconsiderato di due clochard sassaresi che, attraverso alcune foto, hanno messo in mostra i piercing fatti all'orecchio di un povero gatto hanno fatto indignare il Web: le forze dell'ordine hanno agito e sottratto il felino a queste persone.

Natura e Animali
Pubblicato il 10 ottobre 2018, alle ore 21:56

Mi piace
13
0
Sassari, due senzatetto fanno dei piercing ad un gatto: i vigili lo salvano

Due clochard erano soliti trascorrere molto tempo della loro giornata di fronte ad un supermercato di Sassari, in quella che è una situazione molto comune di fronte a molti negozi e centri commerciali d’Italia. I clienti del supermercato hanno sempre notato che queste persone avevano spesso con loro degli animali da compagnia.

Ultimamente i clochard sassaresi avevano con loro un piccolo gatto, molto tenero, che tutti hanno visto e gradito, finché qualcosa ha fatto sussultare l’animo di più di una persona: negli ultimi giorni quel piccolo gatto aveva sulle orecchie due piercing, ai quali erano stati applicati due orecchini simili a piccole perle nere. Il gatto deve avere sofferto molto, soprattutto per il fatto che quelle persone devono avere fatto tutto da sole, con un’operazione fai da te per intagliare le orecchie e successivamente applicare quei due piercing.

Le foto dei clienti del supermercato sono state postate sui social network ed hanno fatto indignare il popolo della rete, a tal punto che le forze dell’ordine di Sassari si sono sentite chiamate in causa per agire e si sono presentate davanti ai due senzatetto.

La polizia municipale ha raccolto le testimonianze, che hanno anche riportato dei maltrattamenti, ma senza atti concreti e qualcosa di veramente probante gli agenti non hanno potuto portare il micio nemmeno in un rifugio per animali, in una sistemazione provvisoria: serviva qualcosa di più di due piercing per intervenire.

Il giorno successivo, infine, una donna ha reclamato quel gatto come suo, portando con sè una foto come prova e affermando che l’animale le era stato sottratto una volta fuggito da casa. In questo modo gli agenti hanno potuto prelevare il gatto, che è stato portato dal veterinario, il quale ha tolto i piercing e trovato i segni della sofferenza sulle orecchie provocate da quei tagli fai da te; infine il piccolo è stato restituito alla sua proprietaria.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Applicare questo genere di misure estetiche, nate esclusivamente per gli esseri umani, agli animali non è ammissibile, anche perché provoca loro molte sofferenze. Il tutto è ancora più grave perché queste due persone hanno applicato questi piercing con un'operazione fai da te, che ha fatto soffrire moltissimo il povero micio. Il gatto era fuggito da casa e l'indignazione sui social per questa situazione, fortunatamente, ne ha permesso il ritrovamento da parte della proprietaria, che ora lo terrà con maggiore attenzione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!