Iscriviti

Russia, un orsetto coraggioso cerca di raggiungere la sua mamma: la scena è emozionante

Causa della separazione dell'orsetto dalla madre pare sia stato un drone. Un video mostra tutta la fatica dell'orsetto per raggiungere mamma orsa. Conosciute le cause il web si rivolta.

Natura e Animali
Pubblicato il 11 novembre 2018, alle ore 17:34

Mi piace
12
0

Ascolta questo articolo

Un video, simpatico e allo stesso tempo irritante, sta girando su Twitter. Protagonisti della ripresa sono un’orsa e il suo cucciolo, il luogo della ripresa è un’alta montagna della Russia, nella regione di Magadan. L’orsa sta in alto, sulla cresta della montagna e l’orsetto, arrampicandosi a fatica, cerca di raggiungerla.

Non si conosce l’autore del video e nemmeno quando sia stato girato. Nel web è apparso a giugno 2018 e da allora ha cominciato a girare fino a diventare virale. Per centinaia di volte il video è stato aperto, visto e criticato. Qualcuno infatti l’ha guardato con tenerezza, qualcun altro con apprensione, altri con indignazione e qualche punto di domanda.

Nel video si vede l’orsetto che cerca di risalire il crinale imbiancato, ripetutamente scivola e riparte. La storia si ripete e proprio quando sembra arrivato da mamma orsa che lo attende con ansia, riscivola di nuovo. L’orsetto non si arrende e fermato ogni volta dalle rocce sottostanti, con caparbietà, risale fino a raggiungere, finalmente, mamma orsa.

Tutti tirano un sospiro di sollievo: l’orsetto, mamma orsa e le centinaia di utenti che nel web hanno seguito e seguono la vicenda dei due. In molti però si chiedono come mai mamma orsa si è messa in cammino mettendo a rischio la sua vita e quella del suo cucciolo?

Secondo alcuni, si legge in Repubblica online, “a causare la fuga degli orsi sarebbe stata la manovra ravvicinata del drone”. La teoria è stata validata da esperti come etologi e operatori video. Uno studioso dell’Università di Alberta, in Canada, Clayton Lamb, a un quotidiano del Regno Unito, il Daily Telegraph, ha riferito che “Il drone era troppo vicino. Una madre non affronterebbe un simile rischio a meno che non sia costretta“. Di qui l’indignazione di molti.

Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Secondo me il rispetto della natura dovrebbe essere scritto nel cuore e nella mente di tutti. A volte però si osa, si va oltre; piccoli tentativi che alla fine divengono grandi passi di intrusione, come in questo caso. Forse delle regole in proposito potrebbero aiutare a non prevaricare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!