Iscriviti

Ragni in casa? Ucciderli è un errore, perché ci possono essere molto utili

Molti rabbrividiscono solo a vederli, eppure i ragni possono esserci molto utili per diminuire il numero di insetti e parassiti che si annidano nelle stanze delle nostre case. Scopriamo un po’ meglio questa loro caratteristica.

Natura e Animali
Pubblicato il 15 giugno 2018, alle ore 12:16

Mi piace
12
0
Ragni in casa? Ucciderli è un errore, perché ci possono essere molto utili

Di aspetto non certo rassicurante, i ragni – così come del resto insetti e serpenti – rientrano in quella categoria di animali che l’uomo ritiene tra i più disgustosi in natura. Da qui in molti non si fanno molti scrupoli ad eliminarli, soprattutto se decidono di tessere la loro ragnatela in qualche angolo di casa.

Eppure decidere di ucciderli non sarebbe affatto la scelta più giusta, anzi, sarebbe per noi controproducente. I ragni svolgono infatti un ruolo molto importante nella catena alimentare, essendo in grado di eliminare ogni anno dai 400 agli 800 milioni di tonnellate di insetti. Senza questi predatori, il pianeta sarebbe infestato di mosche, moscerini, zanzare, pappataci, scarafaggi, moscerini, pulci e cimici. Si tratterebbe di uno scenario per noi davvero invivibile.

Se si considera poi che gli aracnidi ospitati nelle nostre case non sono aggressivi, né tanto meno pericolosi per l’uomo, possiamo ad occhi chiusi considerarli dei nostri alleati. È sì vero che esistono in natura delle specie molto pericolose e letali, ma i comuni ragni di casa sono per lo più innocui e non attaccano l’uomo a meno che non si sentano in pericolo. In questo caso possono arrivare a pungerci, ma nella maggior parte dei casi determinano gonfiori e arrossamenti che non richiedono l’intervento del medico.

Da qui è decisamente meglio abbracciare la politica del vivi e lascia vivere. Anche perché questi animaletti si nutrono di insetti per noi fastidiosi. Ogni ragno quotidianamente è capace di mangiare l’equivalente del suo peso in insetti.

Senza poi dimenticare che nutrendosi di parassiti come pulci, blatte, zecche e zanzare, contribuiscono a ridurre la diffusione di malattie anche tra i cani e i gatti. A questo punto è decisamente meglio lasciarli dondolare sulle loro tele, strumenti grazie ai quali rimuoveranno naturalmente  quegli insetti che noi dovremmo invece eliminare spruzzando nell’aria prodotti chimici nocivi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - I ragni sono degli animaletti dall’aspetto non certo rassicurante, ma hanno un utilità molto importante all’interno della catena alimentare. Quando li uccidiamo non ci rendiamo conto di che danno arrechiamo all’ecosistema. Purtroppo godono di una pessima reputazione: oltre ad essere considerati degli animali pericolosi, spesso li abbiniamo a ragnatele e polvere, pertanto si arriva a concludere che dove ci sono i ragni, c’è anche lo sporco.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!